I Film d’Animazione da non perdere (assolutamente) a Natale

Il Natale si sta avvicinando. Non c’è niente di meglio che rimanere coccolati sul divano, avvolti in una coperta con una cioccolata calda a portata di mano, e guardare un film natalizio con fratelli, sorelle e genitori per trascorrere una piacevole serata in famiglia. Ma quale scegliere? Ecco allora, per noi, i migliori film d’animazione “evergreen” da vedere o rivedere anche per la millesima volta. Quei film imperdibili, capaci di far commuovere, sorridere e riflettere, all’insegna di un magico Natale.

The Nightmare Before Christmas

Iniziare da The Nightmare Before Christmas, film d’animazione in stop motion diretto da Henry Sellick e prodotto e scritto da Tim Burton, ci sembrava d’obbligo. Si tratta di una delle opere più popolari negli anni novanta. La storia ruota attorno alle vicende di Jack Skellington, uno “scheletro” che, annoiato di festeggiare Halloween spaventando i bambini, decide di mettere in atto un piano: infiltrarsi nel regno di Santa Claus, rapire Babbo Natale e prendere il suo posto per la consegna dei regali. Fortunatamente al suo fianco ci sarà Sally, una bambola innamorata di lui ma che lo aiuterà a cacciarsi dai guai che Jack combinerà.

Frozen

Frozen - Elsa

L’abbuffata di natalizia viene arricchita con Frozen, un capolavoro diretto Chris Buck e Jennifer Lee, che rientra tra i classici animati più riusciti negli ultimi anni. Anna, un’intramontabile sognatrice, insieme al coraggioso Kristoff e la sua renna, intraprende un viaggio alla ricerca della sorella Elsa, la Regina delle Nevi, per porre fine all’incantesimo che ha permesso al regno di essere un inverno senza fine.
Le chiavi del suo successo? Il coraggio di aver saputo promuovere il moderno e aver guardato alla propria tradizione fatta di epicità e musicalità, riuscendo a fare centro; non senza un’eccezionale tecnica dell’animazione e colonna sonora, un tripudio di emozioni e un sacco di umorismo distillato da personaggi indimenticabili.

La storia della principessa splendente

È difficile non inserire La storia della principessa splendente, un film d’animazione – per regia di Isao Takahata – ispirato a uno dei più grandi racconti giapponesi: Il racconto di un tagliabambù. Kaguya è una graziosa fanciulla adottata da un umile tagliatore di bambù. Crescendo, la giovane scopre di essere non una persona qualunque ma una principessa e incute preoccupazione all’uomo, senza figli, che si è dedicato alla sua educazione. Qual è il destino di Kaguya?
La storia della principessa splendente è più di una semplice opera, è una poesia ricca di simbolismi e condita da uno stile dell’animazione squisitamente unico e coinvolgente. Da non perdere!

Anastasia

Dicembre, ultimo mese dell’anno. Un mese che risuona alla mente, spesso e volentieri, quella dal titolo “Quando viene Dicembre”. Sì, quella favolosa canzone interpretata da Tosca e inclusa nella colonna sonora di Anastasia, pellicola diretta dal mastodontico Don BluthGary Goldman al termine degli anni novanta. Una pellicola che non si focalizza sul Natale, ma possiede ciò che una pellicola di Natale deve assolutamente possedere.
Anastasia è ambientato nel 1916, a San Pietroburgo, e racconta le avventure della giovane principessa Anastasia, figlia dei Romanov. Lei appartiene alla dinastia regnante del Paese, che ha visto scoppiare una rivoluzione a causa della tremenda vendetta scongiurata dallo stregone Rasputin. Costretta a scappare insieme alla sua famiglia a Parigi per non finire nelle mani del nemico, Anastasia e la sua nobile famiglia…

La Spada nella Roccia

L’elenco termina con un classico d’epoca targato Disney, La Spada nella Roccia. Prodotto negli anni sessanta dal colosso Walt Disney Productions, si tratta dell’adattamento alle leggende arturiane narrate dal britannico T.H. White; si tratta dell’ultimo Classico che il buon Walt Disney (L’Uomo dei Sogni) poteva ammirare con i propri occhi, prima della sua dolorosa e triste morte nel 1966. Si tratta di un’indimenticabile opera, nonostante la vecchia annata.
La trama ruota attorno ad Artù, abitualmente chiamato da tutti Semola, un ragazzino destinato a estrarre una spada da una roccia per essere il nuovo Re d’Inghilterra. Per farlo, Artù si prepara alla sua futura responsabilità grazie all’aiuto del Mago Merlino, il quale gli insegnerà da mentore tutti i valori necessari per portarlo a regnare come un vero Re che si rispetti.




Luigi Fulchini

Written by: Luigi Fulchini

Nella mente una persona ingenua e timida, un romantico, un vagabondo, un gentiluomo, un sognatore, un viaggiatore, un uomo solitario, sempre in cerca di nuove avventure. Nel cuore un videogiocatore e amante delle altre sette arti in generale. Si sforza a farvi credere di essere una persona diversa, ma ha accettato la realtà, ed ha imparato ad andare avanti a forza di bluff: e di questo è consapevole, talmente tanto che riesce a ridere di se stesso e anche a commiserarsi un po’.

HAVOC POINT

Havoc Point non costituisce una testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 7/3/2001.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.