La Madonna del Pellini di Riccardo Federici – Recensione

Titolo: La Madonna del Pellini
Editore: Star Comics
Serie: Star Comics Presenta
Autore: Riccardo Federici (disegni), Francois Rivière (testi)
19,5×26 col. , 96 pp
Titolo da: fumetteria

Talvolta ci capitano dei fumetti che hanno poco di fumettistico. Questo lo possiamo dividere in due diversi tipo d’incontro: quello piacevole e quello che si chiude alla seconda pagina. Nel mondo del fumetto ci sono alcuni autori di particolare talento come Alex Ross o come Kim Jung Gi, ma anche in Italia c’è un artista dal talento immenso, Riccardo Federici. Il disegnatore vive attualmente in Francia e le sue collaborazioni sono rare in quanto preferisce scrivere da solo le storie che disegna. Stavolta però ci siamo trovati davanti alla penna del francese Francois Rivière; un’ottima penna, se ci permettete. I due in collaborazione hanno creato un fumetto che trasuda arte da ogni pagina, La Madonna del Pellini, edito da Star Comics.




Il paranormale artistico

Tutta la storia si basa su di un presunto ritrovamento del romanzo La Madonna del Pellini, scritto da Henry James. Verremo catapultati nel 1891 a Londra, con protagonista una giovane ragazza di nome Nora de Wing, che inizia a frequentare l’istituto per le persone dotate di capacità psichiche. Durante la sua prima seduta presso l’istituto la ragazza viene in contatto con lo spirito di una donna di nome Antonia. Per la ragazza inizierà un periodo buio in cui il reale e il finto si uniranno in una serie di allucinazioni terrificanti. Saranno Henry James e il pittore fiorentino Francesco Guibilati a cercare di aiutare la ragazza, ma il tutto sembrerà solo un teatrino in cui i personaggi sono guidati da un burattinaio. Il tutto girerà attorno alla figura dell’artista fiorentino di nome Giovanni Pellini, i cui quadri sembrano avere un povere paranormale incredibile.

Si tratta di un racconto che sulle prime tende a frenare leggermente, ma passata una decina di pagine, si ingrana la quinta. L’arte e il paranormale si uniscono in una danza che nell’arte non è una cosa cosi distante. L’arte stessa ha infatti talvolta dei concetti abbastanza astratti e paranormali da osservare esterrefatti.

La pittura descrittiva

Scrivere una storia di questo calibro non è facile in quanto si tratta di una storia abbastanza complessa e ricercata. Francois Rivière ha avuto il buonsenso di raccontarci solo il dovuto e di tralasciare qualcosa per strada, cose minori. La Madonna del Pellini potrebbe tranquillamente diventare un film o telefilm e conquistare gli spettatori senza nemmeno molte difficoltà.

Il lato artistico visivo invece lo dobbiamo a un ottimo Riccardo Federici, che ci regala un’opera fumettistica, ma non troppo. Questo per lo stile iper realistico che si respira in ogni tavola e in ogni vignetta. La cura magistrale messa in ogni figura o oggetto è davvero impressionante, cosi come lo sono anche i colori. Ogni pagina può essere presa, strappata e usata come un quadro e questo è proprio quel che dicevamo all’inizio. Anche se qui non si tratta di un’opera un po’ piacevole, ma di straordinaria potenza. Consigliamo questa lettura a tutti gli amanti del fumetto, della letteratura, dell’arte. Ognuno di noi dovrebbe leggere questo fumetto almeno una volta nella vita.




La Madonna del Pellini

La Madonna del Pellini

10


Rostislav Kovalskiy

Written by: Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.

HAVOC POINT

Havoc Point non costituisce una testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 7/3/2001.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.
Tutti i diritti sono riservati.