DC Rinascita: Batman 5-6 – Recensione

La rinascita di Batman con la nuova saga fumettistica ci ha convinti in una maniera abbastanza marcata. Le tre storie hanno la giusta narrazione, con qualche compromesso per tenerci incollati all’albo fino alla fine. Dicendo questo, siamo finalmente arrivati ai numeri 5 e 6 di Batman, che hanno mostrato qualcosa di nuovo per il Crociato Incappucciato e i suoi vecchi e nuovi amici.

Batman

Gotham e Gotham Girl sono ormai fuori controllo e per il caso straordinario è stata richiesta l’azione di Alfred, che diventa Batman per un brevissimo istante. Con un azione multipla da parte della Justice League, Gotham crolla, ma non per la sconfitta. Il suo crollo arriva per il vincolo che lo lega ai suoi poteri. Con la morte di Gotham, la giovane sorella perde la sua stabilità mentale e toccherà a Bruce, non a Batman, aiutarla.
Tom King ha dato ancora una volta il massimo, dimostrando di volerci guidare attraverso una storia ricca non solo d’azione, ma anche d’umanità. I testi sono come sempre molto credibili, anche se in certi punti c’è un po’ troppa fretta. David Finch invece rende come sempre spettacolari gli ambienti in cui viene calata la storia.




Batman Detective Comics

Il team di Batman si trova ora all’interno della base operativa del padre di Kate (Batwoman) e per uscirne vivi gli eroi dovranno lottare come mai prima d’ora. Nonostante queste azioni che dovrebbero unire il team, Batwoman ha dei dubbi nei confronti del loro leader, Batman, che era a conoscenza dell’identità del loro nemico.
Come per i volumi precedenti James Tynion IV scrive una sceneggiatura interessante, ma forse con qualche punto troppo lento alla lettura. La storia in se ha il potenziale per diventare qualcosa di grande nel futuro, ma staremo a vedere come si evolverà il team. Eddy Barrows nel ruolo del disegnatore svolge come nei precedenti volumi egregiamente il proprio compito, mostrando anche delle interessanti diversità d’altezza tra i personaggi (ricordiamo che nel team di Batman si è aggiunto Clayface).

Nightwing

Questa terza storia della collana Batman ci riporta nelle avventure di Dick Grayson nei panni di Nightwing. Ormai compagno di Artiglio, egli cerca un modo per sterminare la loggia dei Gufi, ma chiaramente non sono cosi sciocchi da poter essere fregati molto facilmente.
La sceneggiatura di Tim Seeley risulta essere forse un po’ troppo fiacca rispetto alle altre due storie in questo volume, ma nonostante questo prosegue in modo spedito verso la fine. La parte artistica è invece nelle mani di Javier Fernandez, che risulta essere la parte migliore del volume. Le linee quasi abbozzate danno un’idea di movimento.




DC Rinascita: Batman 5-6

DC Rinascita: Batman 5-6

8.5


Rostislav Kovalskiy

Written by: Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.

HAVOC POINT

Havoc Point non costituisce una testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 7/3/2001.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.
Tutti i diritti sono riservati.