WE3 di Grant Morrison – Recensione

Avete presente quando dopo la lettura di un libro o fumetto ci si ferma per un attimo riflettendo sul contenuto e sul nostro mondo? Quando le considerazioni crescono e si sviluppano dopo la lettura e alla fine si posano sul fondale del nostro cervello. Ecco, per me questo è il caso di WE3, un’opera di Grant Morrison molto facile da descrivere, ma molto difficile da vivere. Perché in fondo, una lettura o una visione o una partita, sono delle esperienze che viviamo bene o male in prima persona e questa che state per scoprire è un’opera di incredibile impatto, ripubblicata in versione deluxe da RW Edizioni.

Noi3 Casa… Io Bravo

Sappiamo che l’uomo ha molte passioni, ma una sola prevale su tutte le altre, la guerra. Una lunga catena che esplode in continuazione senza una fine, ma sopratutto senza un fine (l’analogia con Metal Gear Solid 3 è voluta ovviamente). La guerra eccita l’essere umano più del sesso e dei soldi. Anche noi, nel nostro piccolo, guardiamo le armi con un’eccitazione simile a quella delle ragazzine che vedono Justin Bieber dal vivo. La nostra ricerca verso un modo più creativo e alternativo di uccidere ci ha portato nel corso dei secoli a creare delle armi di diverso tipo e delle torture capaci di procurare un dolore indicibile durante il supplizio. Ecco, Grant Morrison prende questo concetto e ce lo mostra sotto una prospettiva differente.




La storia è ambientata nella nostra epoca con il governo che cerca di sviluppare delle nuove letali armi in modo da uccidere dei propri simili. Per la creazione delle armi, vengono utilizzati degli animali, rubati ai propri padroni e trasformati in delle armi viventi con degli esoscheletri capaci di proteggersi da qualsiasi attacco. Ma sono pur sempre degli esseri viventi e il cervello resta la parte più misteriosa di noi, esseri organici. Cosi il cane “Bandit”, il gatto “Tinker” e il coniglio “Pirate” cercheranno di fuggire dai laboratori, uccidendo chiunque ostacoli il loro percorso o li minacci. Decideranno di scappare per trovare qualcosa che tutti noi amiamo e che non vorremmo mai lasciare, una casa.

Umano… Puuuttttsssaaaa

Grant Morrison ci ha centrato in pieno con questa storia. Ha scritto una storia contemporanea che colpisce allo stomaco e ti lascia a riflettere. Al limite dell’assurdo, potrei definire WE3 un graphic novel d’amore, perché c’è anche quello. L’amore per la vita, l’amore per la casa, l’amore per il calore che qualcosa sa darti. Potrei dire che si tratta di un’avventura d’amore, ma in verità, si tratta di un grido di dolore per la libertà e l’amore. Le frasi che ogni animale pronuncia ci dicono tanto sul loro passato e sul fatto che in realtà, sono sempre loro, animali. Esseri viventi che si proteggono a vicenda perché uniti da qualcosa di unico e terribile. Sono esseri viventi che chiedono aiuto, ma hanno come risposta solo la paura e l’odio dei loro creatori.

Dietro alle matite c’è un più agguerrito che mai Frank Quitely, che in modo spettacolare ricrea ogni scena. Qualcuno ha definito questo stile “manga occidentale”, ma non sono d’accordo. Non ha praticamente niente in comune con lo stile dei manga e al livello registico ci troviamo davanti a qualcosa di cinematografico di altissimo livello. Le scene d’azione si susseguono, si intersecano e si intingono di una violenza pura, primitiva. I colori donano una profondità alle sequenze e permettono di osservare delle scene raccapriccianti e crude, ma necessarie. Il tratto di Quitely è veloce, rabbioso e descrittivo ed è con questo che ci mostra tutto fin nei minimi dettagli.

WE3 non è un fumetto adatto a tutti e forse i più suscettibili non lo troveranno di loro gusto, ma si tratta di una lettura epocale. La sua imponenza è pari alla sua epicità. In questa storia c’è spazio per tutto, dai sentimenti più blandi e naturali all’azione veloce, che passa in un susseguirsi di uccisioni e di morti, ma perché? Fatevi questa domanda a fine lettura.

Autore: Grant Morrison (sceneggiatura)

Frank Quitely (disegni)

Editore: RW Edizioni – Vertigo
Genere: Fantascienza
Prezzo: €16.96
Data: 2017




WE3

WE3

10


Rostislav Kovalskiy

Written by: Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.

HAVOC POINT

Havoc Point non costituisce una testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 7/3/2001.
Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.
Tutti i diritti sono riservati.