Fumetti GLHF Tavern News

Stan Lee ha subito degli abusi da sua figlia?

Stan Lee

Ormai capita spesso di parlare della leggenda del fumetto, Stan Lee e purtroppo sembra che non ci siano mai delle notizie positive. Passando dai presunti abusi al furto del suo sangue, siamo ora davanti alla notizia riguardo sugli abusi che avrebbe subito direttamente da sua figlia, la 67enne, J.C. Lee. 

La notizie viene riportata da Hollywood Reporter che riporta la notizia, firmata sia da un notaio che dalla leggenda del fumetto. Si parla di come la figlia sia sempre stata una mantenuta grazie ai soldi guadagnati dal padre e quindi senza aver dovuto cercarsi un’occupazione nemmeno per un’istante. Le spese folli della figlia vanno dai 20.000 ai 40.000 dollari al mese, ma spesso si supera tale somma dopo delle litigate in cui alla fine Stan esce sconfitto e “accontenta” la povera figlia.

“Lei mi urla contro, mi sgrida, e piange istericamente fino a quando non le do ragione.”

Sempre guardando la lettera che porta la firma di Stan, dietro la figlia ci sarebbe il suo avvocato  Kirk Schenck Keya Morgan che hanno sempre influenzato la figlia per portare dalla loro gli averi di Stan. Un giorno (10 febbraio), la figlia si presentò a casa di Stan Lee esigendo il trasferimento della sua dimora a nome suo. Nel 2014 dopo un litigio molto pesante la figlia causò un trauma cranico al padre e spinse la propria madre contro una finestra.

Altro momento di totale squilibrio avvenne quando l’infermiera di Stan LeeLinda Sanchez, una donna sposata, disse di aspettare un bambino. Grazie a dei microfoni nascosti lo venne a sapere la figlia, che diede di matto credendo che il padre fosse lo stesso Lee e minacciando di portarle via il bambino non appena questi avesse visto la luce.

D’altro canto però abbiamo un altro fattore molto strano, che rende questa vicenda non meno inquietante. Dopo aver saputo della lettera in questione Keya Morgan ha inviato due video alla redazione filmati da lui stesso. In questi Stan Lee rinnega tutto e dice di aver un ottimo rapporto sia con la figlia che con l’amico di vecchia data. Morgan spiega che qualcuno lo ha imbrogliato visto che l’autore ormai ha una vista praticamente nulla.

Dove sta la verità? Forse nel mezzo, forse da uno dei due lati, ma una cosa è certa. Stan Lee sembra non avere pace nell’ultimo periodo, quello che dovrebbe essere il più tranquillo e calmo.

FONTE: Hollywood Reporter

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.