Articoli Speciali Videogiochi

E3 2018: date e orari delle conferenze, tutti i giochi e le previsioni

E3 2018

Anche questo maggio è finalmente arrivato. Il sole, la primavera, le vacanze si avvicinano per i ragazzi, mentre gli adulti, da brave persone cresciute, si arrangiano perché la vita continua. Ma niente di tutto questo conta davvero per un videogiocatore. Maggio è il mese dell’attesa, il mese in cui si aspetta quella fiera che manderà in subbuglio tutta l’industria. L’E3 2018 si avvicina. Tanti avranno già riservato qualche sera per seguire le live, magari in conferenze compagnia con birra e poca voglia di vivere per aspettare le 6 del mattino per colpa di Sony. Ma per chiunque voglia seguire l’evento, magari per la prima volta, abbiamo preparato per voi una bella guida, con date, orari e interessi principali delle varie conferenze.

E3 2018: dove e quando?

L’E3 2018 si terrà dal 12 al 14 giugno 2018, ma come ogni anno, le conferenze si terranno nei giochi prima della fiera in sé. Nelle date di apertura della fiera ci saranno varie interviste, podcast e mini-show di commento, ma il grosso degli annunci saranno fatti prima. Tratteremo quindi le conferenze principali in questa guida, escludendo le varie interviste postume, anche perché di queste si sa ancora poco.

E3 2018 Conferenze
Nell’immagine soprastante le mappe delle diverse aree dello showfloor dell’E3 2018.

Conferenza EA Play: sabato 9 giugno, ore 20:00

Ad aprire le danze sarà come al solito EA. La compagnia, che non dispone di una fama molto positiva al momento, non è famosa per le conferenze variegate e interessanti. Probabilmente metà della serata, se non di più, sarà dedicata ai giochi sportivi. Tuttavia anche la cara EA ha qualche freccia al suo arco, in particolare il nuovo, Battlefield V. Il nuovo capitolo della saga fps sarà ambientato nella seconda guerra mondiale, e EA intende mostrarlo per bene alla conferenza. Non è escluso uno spettacolo successivo alla conferenza, in cui il gioco potrà esser visto durante una prova di giornalisti e guest star, come successo per Battlefield 1. Sembra poi che Anthem sarà centrale nella conferenza EA, con nuove informazione e un “inside look” al progetto generale. Bioware ha bisogno di guadagnarsi la fiducia dei giocatori, dopo un non brillante Mass Effect: Andromeda. Nel caso Anthem esca bene, EA avrebbe una miniera d’oro tra le mani, essendo un titolo che competerebbe con un morente The Division e un deludente Destiny 2. Non sono inoltre escluse sorprese, specie nel settore Indie. L’anno scorso fu presentato A Way Out, e quello prima l’altrettanto buono Unravel.

Conferenza Microsoft: domenica 10 giugno, ore 22:00

“La più grande conferenza Xbox di sempre”, così Major Nelson ha descritto quello che sarà il Microsoft Showcase 2018. Affermazioni altisonanti, come sempre, ma potrebbe non essere un affermazione campata per aria. Dopo un 2017 in tema Xbox One X, quest’anno Microsoft deve presentare giochi, su giochi, su giochi. Dopotutto la conferenza in arrivo è stata annunciata come “da oltre 100 minuti”. Sta a Microsoft ora cercare di sfruttare queste quasi due ore promesse per rialzare il nome della propria console. La compagnia sembra intenzionata a fare il botto. Infatti la sede della conferenza è stata cambiata, per poter ospitare più pubblico. Tra i titoli attesi è probabile un annuncio di Halo 6, come conclusione della trilogia marcata 303 Industries. Gears of War 5 è un altro gioco atteso, ma ci sembra ancora troppo presto per un annuncio che vada oltre il semplice teaser. Potrebbe essere finalmente l’anno di Crackdown 3, che da ormai diverso tempo accompagna l’E3 Microsoft senza mai avere una data d’uscita. Ovviamente non mancheranno delle sezioni dedicati a Forza Horizon e Minecraft, con probabili sponsorizzazioni di auto durante il pannello di Forza. Girano anche rumor su un possibile ritorno, in nuove vesti, di Scalebound, ma sembrano voci destinate a non aver conferma. Non sarebbe escluso, ne sgradito, un reboot, o seguito, per Fable, titolo di cui non si sente parlare da anni, specie in seguito alla cancellazione di Fable Legends.

Conferenza Bethesda: lunedì 11 giugno, ore 3:30

Bethesda non sono promette una line-up piuttosto variegata, stando ai loro rappresentanti, ma ha anche tanto da poter mettere in tavola. Dopo un ottimo Wolfenstein 2,presentato l’anno scorso, che sia arrivato il momento per il sequel di DOOM 2016? Personalmente, spero di si. Ma Bethesda nella sua conferenza non ha soltanto uno dei più divertenti FPS in single player della storia, ma può offrire anche altro. Tanti rumor girano intorno a Prey, ottimo FPS story driven, che potrebbe ricevere un DLC, o chi lo sa, magari un seguito. Annunciando la propria presenza all’E3, Bethesda ha condiviso un immagine in cui sono riconoscibili figure provenienti da The Elder Scrolls, Fallout e Doom. Ma tenete a freno l’entusiasmo, dopotutto questo non significa che ci sarò un TES VI.Per The Elder Scrolls è probabile l’annuncio di nuove feature per TES: Online. Ovviamente un sesto capitolo sarebbe apprezzato dopo 7 anni di lungo digiuno, ma un altra allettante ipotesi gira su internet. The Elder Scrolls 3: Morrowind potrebbe arrivare sull’attuale generazione, e sarebbe una riscoperta più che gradita di un grande capitolo del Franchise Bethesda. Notizie molto concrete arrivano invece da un altro brand amatissimo di Bethesda: Fallout. Dopo un particolare stream con tanto di pupazzetti che dabbavano è stato mostrato un teaser di Fallout 64. Sembra possa trattarsi di un titolo co-op, cosa che può deludere chi voleva un seguito diretto di Fallout 4, ma che intriga molti giocatori. Un avventura cooperativa nel mondo post-apocalittico di Fallout può essere affascinante, ne sapremo di più durante la conferenza Bethesda.

Conferenza PC Gaming: lunedì 11 giugno, ore 6:00

Anche questa conferenza, ancora giovane, è da confermare. Nessuna data ancora disponibile al riguardo, ma qualche interesse c’è. Oltre ad essere d’obbligo per i PC Gamer, potrebbe presentare dei nuovi dettagli su Serious Sam 4, su Unreal Tournament e qualche altra chicca.

Conferenza Square Enix: lunedì 11 giugno, ore 19:00

Dopo ben tre anni, Square Enix torna all’E3 2018 con una propria conferenza. Questo ci fa presupporre che la compagnia abbia qualche annuncio bomba da sganciare. Sicuramente il potenziale non manca, Square Enix ha in ballo tantissimi progetti. Da The Avengers Project a Kingdom Hearts III, da nuovi potenziali Final Fantasy ai nuovi progetti per Nintendo Switch. In seuito all’evento dedicato a KH III tenutosi di recente, sappiamo per certo che a Giugno verrà annunciata la data d’uscita. Quale migliore occasione per farlo se non sul palco dell’E3? Square però potrebbe aver anche chicche meno commerciali per i propri fan. Si parla infatti di un possibile nuovo Final Fantasy Tactics, di un possibile progetto di Remake di diversi capitoli della saga e di Bravely Third.  Sicuramente parte della conferenza sarà dedicata a Shadow of the Tomb Raider, con focus sul gameplay. Tramite il launcher dell’amatissimo MMO Final Fantasy XIV arrivano delle notizie su questa conferenza. Difatti il team Yoshida ha confermato la presenza di una live letter ( trasmissioni speciali del team di ffxiv a cadenza mensile) per il proprio titolo. Dalla scorsa live è passato all’incirca un mese, quindi la cadenza è normale, ma la presenza all’E3 del team stuzzica l’hype dei fan. Potrebbe essere l’ora di un teaser per la prossima espansione prevista per il 2019? C’è spazio per sognare insomma, bisogna però sottolineare come la compagnia giapponese prenderà esempio da Nintendo, trasmettendo una conferenza pre-registrata.

Conferenza Ubisoft: lunedì 11 giugno, ore 22:00

La compagnia francese ha pubblicato quasi ogni suo titolo in sviluppo negli ultimi anni. I risultati saran stati altalenanti, ma Ubisoft ha dimostrato di non voler rinunciare al supporto per i propri giochi. Si aspettano quindi annunci riguardo aggiornamenti e DLC per For Honor, Ranbow Six Siege o Ghost Recon. Discorso diverso per The Division, che ha già ufficialmente in sviluppo un seguito, il quale dovrebbe mostrarsi a questa conferenza. Come sempre, fidarsi è bene, ma dubitare è lecito con i trailer Ubisoft, ma il potenziale c’è, e chi ha giocato il primo The Division lo sa. Ma il fatto che gran parte dei titoli in cantiere siano usciti lascia spazio a nuove entrate. I rumor parlano di Splinter Cell e di un possibile Watch Dogs 3. Non scordiamo poi Beyond Good & Evil 2, di cui ancora si sa poco. Si vocifera anche di un possibile Rainbow Six Siege 2, ma con la rinascita del primo capitolo, e i mondiali appena finiti sarebbe azzardato spaesare la community con un nuovo capitolo della serie. Ovviamente, se parliamo di Ubisoft non possiamo omettere il brand più redditizio dell compagnia: Assassin’s Creed. La confraternita degli assassini infatti si mostrerà nello showcase Ubisoft con il suo nuovo, già teaserato, titolo “Assassin’s Creed Odyssey”, con ambientazione a tema Greco.

Conferenza Sony: martedì 12 giugno, ore 3:00

Come sempre orario scomodo per Sony, almeno per noi italiani. Lo showcase sarà alle 3 di notte e le aspettative sono come sempre alle stelle Sony, che ha confermato come la propria conferenza si concentrerà su titoli molto aspettati quali Death Stranding, The Last of Us Part II o Marvel’s Spiderman. Si attendono anche notizie per Ghost of Tsushima e Shadows Die Twice, misterioso progetto targato From Software. In particolare, seguendo l’eccentrico profilo twitter di Hideo Kojima, sappiamo che sicuramente un nuovo trailer del suo progetto è in lavorazione. Che sia finalmente l’ora di un gameplay esplicito? o forse sarà un ulteriore pezzo di un puzzle che ad ora non riusciamo a connettere? Non lo sappiamo, ma sicuramente se ne parlera per un po’. Escludiamo la presenza di PS5, nonostante la PS4 sia ufficialmente nel suo ultimo arco vitale, la Pro è ancora giovane, e una nuova console prima del 2020 potrebbe essere controproducente. Inoltre è stata confermata una presenza massiccia di giochi third party, che renderà la nottata Sony bella piena. Sony ha anche rilasciato recentemente un teaser in cui ha confermato ogni titolo precedentemente mostrato, tranne shadows die twice, ma le sorprese sono attese e quasi scontate. I giochi tra le mani di Sony son tanti, difatti la compagnia giapponese ha cominciato a far annunci con 4 giorni d’anticipo, rivelando un gioco al giorno alle 17 ore italiane. Per ora son stati rivelati Tetris VR e Twin Mirrors, un affascinante nuovo titolo di Dontnod con tinte Twin Peaksiane!

Conferenza Nintendo: martedì 12 giugno, ore 18:00

Come sempre Nintendo arriva per ultima, con uno showcase che verrà mostrato in differita, senza una vera conferenza. L’anno scorso la grande N andò forte, presentando Super Mario Odyssey, e quest’anno ci si attende ancora molto. La carne al fuoco è tanta, Super Smash Bros., Metroid prime 4, Pokemon, Yokai Watch, Shin Megami Tensei V. Chissà che Nintendo non abbia intenzione di farci anche qualche sorpresa, di quelle sempre ben accette, con altri titoli attesi dalla fanbase. Dopotutto con la grande N si può sperare in tante cose, i brand storici sono innumerevoli. Alcuni Rumor parlano di un, gradito, ritorno di Animal Crossing, ma c’è molto altro. Tra il gioco di Yoshi, annunciato l’anno scorso, un possibile ritorno di StarFox e Smash la conferenza sarà in grado sicuramente di interessare. Ma volenti o nolenti, i protagonisti saranno loro, i Pokemon, che arriveranno su Home Console, per la prima volta con dei titolo della linea principale. I pokèmon avranno il loro spazio nella conferenza Nintendo, con i due nuovi titolo Let’s go! Eevee e Let’s go! Pikachu. La nostalgia è forte, ma la delusione per l’incapacità di Game Freak di programmare un gioco con grafica superiore a quella playstation 2 rimane. La Pokèmon Company dovrà guadagnarsi la fiducia degli scettici, anche se la cerchia di fan imprescindibili già guarda alla generazione nuova, in arrivo nel 2019.

E3 2018
Una dimostrazione di quanto possa essere incontenibile la folla all’E3 di quest’anno.

E3 2018: tutti i giochi confermati

Di seguito è riportato un elenco specifico dei giochi confermati per l’evento di Los Angeles. Aggiorneremo la lista man mano che saranno rivelati ulteriori titoli.

  • Adventure Time: Pirates of the Enchiridion
  • Anthem
  • Battlefield V
  • Beyond Good & Evil 2
  • Call of Duty: Black Ops 4
  • Death Stranding
  • Dreams
  • The Division 2
  • FIFA 19
  • For Honor
  • Fortnite
  • Ghost of Tsushima
  • Kingdom Hearts III
  • Madden 19
  • Rage 2
  • RollerCoaster Tycoon Switch
  • Serious Sam 4: Planet Badass
  • Spider-Man
  • Super Smash Bros.
  • The Last of Us Part II