Articoli Fumetti Speciali

5 manga (e non) da leggere sotto l’ombrellone

Samidare - Lucifer & Biscuit Hammer

Come ogni anno, il caldo incombe e la necessità di alcune persone di visitare le spiagge italiane e non sale a livelli talmente critici che non ci pensano due volte prima di prendere infradito e costume e partire di buona mattina verso il mare. Pur essendo l’acqua un buon modo per esorcizzare il caldo, sicuramente nessuno può rimanere nell’acqua per tutto il tempo senza rischiare di diventare una prugna avvizzita.

Per questo, mi sembra doveroso aiutarvi durante i momenti di relax e noia totale sotto l’ombrellone, dove il sole rovina la nostra pelle e la sabbia sollevata dal vento ci entra in bocca e fra i capelli. In questa breve lista non considererò manga editi in Italia con più di 10 volumi, visto che doverseli portare in giro non è sicuramente piacevole.

Samidare – Lucifer and Biscuit Hammer

Una delle meraviglie di Satoshi Mizukami, Samidare è un manga fantasy di 10 volumi edito dalla Flashbook che vede come protagonisti Yuuhi, un classico universitario cupo e negativo che vive la sua vita quasi a fatica, trattenuto dalle catene del suo passato, e Samidare, una liceale piuttosto stramba e particolare che dice di essere una principessa. La vita di Yuuhi cambierà quando una lucertola parlante di nome Noi Crescent si presenterà a lui  e lo nominerà Cavaliere della Lucertola, difensore della principessa, che come compito ha quello di fermare il malvagio mago che ha intenzione di distrutggere la Terra con un martello colossale. Eppure, l’obiettivo della principessa Samidare sembrerebbe puntare a tutt’altro…

Per quanto la premessa possa sembrare piuttosto blanda, chi conosce Mizukami sa benissimo cosa riesce a fare con i suoi personaggi, le incredibili emozioni che riesce a trasmettere con le sue storie. Samidare è una storia di amore e sconfitta, odio e redenzione, una battaglia continua che terrà il lettore con il fiato sospeso dall’inizio alla fine.

Tower of God

Tower of God

Sebbene non possa essere definito effettivamente un manga, Tower of God ha tutte le potenzialità e le caratteristiche per asfaltare gran parte del panorama nipponico degli shonen d’azione. Tower of God è un manwha (fumetto coreano) che vede i suoi natali sul web, attraverso il sito WebToon. Come web manwha, non richiede altro spazio se non quello sul vostro telefono o tablet, ed è l’ideale per passare un’altrimenti noiosa giornata in spiaggia.

In un mondo interamente racchiuso in una torre apparentemente senza confini,  un giovane ragazzo sogna di poter evadere dalla sua prigione di rocce. Orfano, senza nessun avere, trae l’unica consolazione dalla sua amica Rachel, una ragazza che è sempre rimasta al suo fianco e che per lui ha rappresentato fin da subito la figura di sorella, madre, amica e, probabilmente, primo amore. Un giorno, Rachel decide di andarsene e di provare a entrare nella torre al solo scopo di arrivare in cima, dove secondo le leggende dei tesori inimmaginabili attendevano i arditi che riuscivano a scalarla. Baam, troppo attaccato a lei per lasciarla andare, decide di seguirla e di oltrepassare la porta della torre senza venir chiamato. Fu così che Baam, l’irregolare, entrò nella torre di Dio non per fama, potere e tesori, ma al solo scopo di ritrovare l’amica fuggita da lui.

Tower of God è un’avventura fantasy emozionante, ricca di colpi di scena e con un world building in continua espansione. Gli elementi della sua storia sono piuttosto originali, portando freschezza nelle menti di chi è stanco della solita zuppa giapponese.

Onani Master Kurosawa

Onani Master Kurosawa

Rimanendo del ramo dell’inedito, parliamo di un manga piuttosto particolare che, a prima vista, potrebbe far storcere il naso a parecchi buonisti. Onani Master Kurosawa parla di un ragazzo delle scuole medie di nome Kurosawa che scopre la sua sessualità nel modo migliore possibile: masturbandosi nel bagno della scuola pensando alle sue compagne di classe. Ora, non c’è alcun bisogno di additare subito questo manga come un disastro per l’umanità, portando a galla moralismi inutili superati da tipo tre secoli. Onani Master Kurosawa è un buon adattamento comico a fumetti dell’adolescenza di un ragazzo con uno strano modo di divertirsi. Ma quello strano modo non è altro che un pretesto per dar vita a diverse situazioni ricche di tensione e uno scenario che punta tutta l’attenzione sul bullismo.

Onani Master Kurosawa rappresenta un ottimo esempio di come fare una storia intrigante, originale e che lasci un messaggio importante dietro. Il bullismo viene trattato ovviamente nel modo che si merita, demonizzandolo e portandolo a livelli di esasperazione che hanno poi influenza sulle vittime, che hanno solo due scelte: compiere un atto violento rispondendo ai gravi dispetti o, semplicemente, chiudersi in se stessi. Tutto questo non è mai trattato in modo pigro o grigio, l’autore lascia sempre un po’ di colore nelle sue scene, facendo sì che la storia intrattenga benissimo e abbia un ritmo serrato. Il manga conta 4 volumi e non è edito in Italia.

Sunny

Sunny

Di Sunny ho già parlato in una vecchia recensione, è una delle opere di Taiyo Matsumoto arrivate in Italia grazie alla JPOP e data la sua atmosfera e i suoi temi agrodolci è sicuramente l’ideale soprattutto una volta raggiunta la fine della giornata, quando il sole inizia a tramontare e il cielo si colora di arancione. Sunny è una storia di orfani che vivano la loro vita sognando un futuro fin troppo utopistico, ma degno dell’immaginazione di un bambino. Matsumoto ha dato prova più e più volte di saper gestire  un grande cast di personaggi complessi, e in questa storia di 6 volumi non tradisce le aspettative, sciogliendo i cuori dei lettori come è suo solito fare.

Shonen Shojo

Il grande arrivo dell’acclamato romanziere NisioisiN è certamente merito della JPOP, che incapace di portare i romanzi dello scrittore ha ripiegato nei manga sceneggiati da lui, come Oogiri, Medaka Box e Shonen Shojo. Quest’ultimo è forse il manga più controverso di questo autore, visto che come storia e personaggi risulta essere molto crudo, quasi freddo. L’ideale per una calda estate.

In un mondo traboccante di persone “prive di individualità”, un ragazzino contrae una nuova malattia per cui si muore a dodici anni, senza scampo. Fiero e follemente felice di ottenere tutta la “gloria” dell’essere il primo esemplare al mondo, il ragazzino trova conforto in ciò e si sente il padrone del mondo. Tutto cambia quando si presenta una ragazzina affetta dallo stesso morbo…

Una storia a dir poco controversa, fuori dagli schemi e decisamente originale, grazie soprattutto alla “slealtà” che dimostra nei confronti dei personaggi. NisioisiN può piacere o non piacere, ma il suo modo di scrivere e ciò che scrive non può non attirare l’attenzione, facendo emergere il genio, o forse il pazzo, dietro ai suoi scritti. La serie è completa e conta tre volumi, disponibili anche in un box.

Tag

Sull'autore

Gabriele Gemignani

Gabriele Gemignani

Nato in povertà e cresciuto in un ambiente dove erano i valori a portare avanti la vita delle persone, cerco sempre di seguire fino alla mia stessa autodistruzione ogni settore che stuzzica il mio interesse. La passione è ciò che mi muove e la curiosità è ciò che mi fa resistere nonostante le difficoltà della vita. Quando devo recensire qualcosa però non è l'emozione a guidarmi, ma la stessa passione che mi sprona. La mia è una costante ricerca di ciò che è veramente bello, non solo fuori, ma anche dentro. Seguitemi dunque nella mia caccia alla ricerca di prodotti che soddisfino le mie esigenze, nella speranza che vi sia di aiuto con le vostre stesse valutazioni o, semplicemente, nell'acquisto di un fumetto, di una serie animata, di un libro o di un videogioco.