Fumetti Recensioni

Batman Rinascita #31-36 – Recensione

Batman

Siamo finalmente arrivati al momento molto importante per Batman e la compagnia bella. Il Cavaliere sta per sposarsi, ma prima c’è ancora da terminare il ricordo della guerra tra Joker e l’Enigmista, Tim è vivo e vegeto e ovviamente anche Nightwing ha i suoi problemi non troppo piccoli da affrontare a viso aperto. Quindi senza troppe parole tuffiamoci in questa recensione che funge anche da recap.

Batman

La guerra tra i due villain sta per giungere al termine con un numero considerevole di morti, feriti e la città intera è mess in subbuglio. La soluzione a tutto ciò è una sola: la consegna del pipistrello. Che sembra essere l’ultima risorsa. Prima viene un piano particolare, ma funzionale. Il problema è poi proprio quello e la sua esecuzione. Un finale che sembra essere fin troppo semplice rispetto al hype che la DC aveva messo addosso a questa guerra. Per fortuna successivamente vedremo un capitolo dedicato a Catwoman e Batman che dovranno lottare tra le orde dei guerrieri di Talia per cercare di sopravvivere.

Tom King dietro ai testi riesce come sempre a creare una giusta atmosfera, anche se con qualche difetto. La Guerra degli Scherzi e degli Enigmi si risolve in un modo troppo semplice e lascia con dell’amaro in bocca purtroppo. Certo, il finale c’è e potrebbe andare bene, ma no. Qualcosa stride e alla fine quella tensione del presente tra Bruce e Selina perde ogni significato. Mikel Janin invece con un certo classicismo riesce a ricreare una storia storia con uno stile personale davvero niente male e un Joker fuori da ogni logica. Nella seconda storia King si rivela un bravo narratore che è e grazie all’aiuto di Joelle Jones crea la storia perfetta per il matrimonio.

Detective Comics

Tim è vivo e questo ormai è palese, ma colui che lo salva è… lui stesso dal futuro. Un altro Tim vestito da Batman, cinico e assassino, pronto a tutto pur di distruggere il motivo della sua sofferenza. Nel frattempo anche la squadra dei Batman inizia a vacillare grazie alla forte militarizzazione che da abbastanza fastidio alle autorità locali. E in tutto questo ricompare anche l’Associazione delle vittime.

James Tynion IV è un’altra conferma per quanto riguarda le sceneggiature di Batman e sopratutto per Detective Comics. La storia regge grazie a dei personaggi vivi ed emotivi che si mostrano per quel che sono, ma riuscendo a stupire al momento più opportuno. Un grande lavoro è stato fatto anche da Eddy Barrows dietro le matite. Grazie al suo tipico stile preciso e anatomicamente ricercato abbiamo una storia in cui tutti sembrano avere un loro posto per un motivo preciso.

Nightwing

L’ultima storia è come sempre più leggera e meno dark rispetto a quelle principali. Dick Grayson si trova a Bludhaven e non se la passa molto bene ultimamente per molte questioni sentimentali, ma sopratutto criminali. Sembra infatti che il crimine in città sia ben radicato ed eliminarlo è più difficile del previsto. Come se ciò non bastasse, sta uscendo di nuovo allo scoperto il nuovo rivale, Rapace.

Tim Seeley dietro ai testi sembra divertirsi parecchio nel dare sempre dei nuovi problemi all’eroe più altruista del team Batman. Nel farlo, però, non dimentica di includere alcuni interessanti problemi privati che sinceramente spesso non vengono affrontati nel modo giusto nei fumetti o film. Mentre alle matite ritroviamo il buon Javier Fernandez che stavolta non riesce a ricreare al massimo tutta l’atmosfera e sopratutto le emozioni dei personaggi. Un peccato visto che questa storia di solito serve per rilassarsi un po’ dopo le prime due.

Batman

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.