Articoli Nerd Tavern Speciali

I libri fantasy da leggere questo inverno

Libri da leggere

Cosa vi viene in mente quando pensate al periodo invernale? Ovviamente togliendo le giornate corte, le piogge gelide e i piccoli problemi? Io personalmente immagino sempre il mio divano con una calda coperta, il camino acceso, una tazza di tè e buon libro. L’inverno l’ho sempre ritenuto quel momento dell’anno in cui si legge di più e spesso – almeno per quanto mi riguarda – si va verso il genere fantasy. Ogni autunno è un momento perfetto per decidere cosa leggere e rileggere in inverno e cosi ho pensato di consigliarvi qualche titolo. Aspettatevi una lista che parte dai titoli più banali a quelli un po’ meno.

JRR Tolkien 1955

Le opere di Tolkien

Ogni lista del genere dovrebbe partire con questo autore. John Ronald Reuel Tokien è sicuramente uno degli autori del fantasy più importanti in assoluto. Grazie alle sue opere è stato letteralmente cambiato tutto il concetto del fantasy e moltissimi autori hanno poi cercato di emularlo. La sua opera magna, Il Signore degli Anelli, lo conoscono sicuramente anche i muri e anche se qualcuno cerca di sminuirlo (giuro che ho sentito anche questo), si tratta di una pietra miliare nel panorama fantasy da leggere. Se non avete letto niente dell’autore allora fatelo e non pensateci due volte.

Harry Potter

Harry Potter

Una seconda opera perfetta da leggere in inverno è Harry Potter di J.K. Rowling. Le storie del maghetto Harry sono quelle che sicuramente ci avvicinano alla nostra infanzia e ai bei periodi natalizi che passavamo con la tv accesa e quella magia che si creava nella stanza. Pensate che i libri sono anche molto più belli e vengono spiegate in maniera migliore rispetto ai film, che spesso lasciano molte cose a caso. Quindi comprate questa saga composta da sette libri e godetevi una storia magica. Nel caso, fatela conoscere anche al vostro fratellino o la vostra sorellina.

Le Cronache dell’Assassino del Re

Le Cronache dell’Assassino del Re

Questa saga in costruzione di Patrick Rothfuss è giovane e manca ancora un terzo capitolo, ma merita una profonda lettura. Con “Il Nome del Vento” e “La Paura del Saggio” Patrick ha creato un interessante universo che ci metterà davanti un eroe particolare, che probabilmente odierete in certi momenti. La potenza creativa però si mostra in piena potenza con l’utilizzo della magia. Questa infatti unisce l’elemento magico con la scienza ed è parecchio interessante. Leggetevi i primi due libri in attesa del terzo. Potete leggere anche lo speciale del nostro Alessandro per farvi un’idea della potenza dell’opera.

Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

Goerge R.R. Martin negli ultimi anni è sull’olimpo grazie alla sua saga delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Molti probabilmente non hanno mai letto i romanzi di questa saga, ma si sono limitati alla serie televisiva targata HBO. Un universo complesso e politico che combatte per un dominio totalitario; famiglie che si scontrano, tradiscono e si riuniscono. La storia di questa saga è complessa e piena di personaggi memorabili, ma attenzione. La prosa di Martin potrebbe non piacere a tutti.

Pedido Street Station

Pedido Street Station

La prima opera scritta da China Miéville di una trilogia particolare va letta per la sua particolarità. L’ambientazione stavolta non è quella di un classico romanzo fantasy, ma più un fantasy-steampunk-new weird con una forma di governo capitalista. In questo ambiente si muove un protagonista altrettanto particolare, con dei compiti altrettanto particolari. Leggetelo per credere.

Le Cronache di Dragonlance

Le Cronache di Dragonlance

Stavolta ci troviamo davanti a una serie di tre libri ambientati nell’universo fantasy di Dragonlance, che viaggia a pari passo con quello di Dungeons & Dragons. La storia è un fantasy piuttosto classico, ma la scrittura fluida e semplice porta il lettore in un mondo dominato da maghi, guerrieri e ovviamente draghi. Personalmente ho un ricordo magnifico con questa saga, anche se non riguarda principalmente l’inverno. In alternativa a questo potete leggere anche Forgotten Realms.

Le Cronache di Narnia

Le Cronache di Narnia

Tolkien era uno scrittore molto importante già ai suoi tempi e tra gli amici che frequentava c’è da nominare C. S. Lewis. I due passavano del tempo nel pub The Eagle and Child e si scambiavano le loro idee che poi hanno portato alla creazione delle opere monumentali. Lewis è infatti l’autore della serie di libri de Le Cronache di Narnia, che molti ricorderanno per una serie di film. Un mondo magico, dei personaggi memorabili e tanti temi importanti per l’autore accompagnano il lettore in un viaggio senza freni. Consiglio di leggerle tutti i libri con calma, prendo il vostro tempo nel ragionamento dei temi trattati, dei personaggi e anche dei risvolti della trama.

Geralt di Rivia

Saga di Geralt di Rivia

La Saga di Geralt di Rivia è famosa a tutti i videogiocatori grazie alla serie The Witcher, che ha culminato la sua storia con il terzo capitolo, Wild Hunt. Andrzej Sapkowski, molto lontano dai videogiochi, ha scritto una serie su uno strigo di nome Geralt e su un mondo dark fantasy che colpisce per la sua crudezza. Personaggi decisi e orgogliosi si muovo in un mondo dove il potere è il mezzo per ottenere ciò che si vuole e in cui le differenze razziali sono messe in primo piano. Ovviamente è consigliato sia che siate appassionati del videogioco o meno.

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.