Fumetti News

L’industria del fumetto reagisce alle parole di Bill Maher sulla morte di Stan Lee

Bill Maher Stan Lee

Il conduttore televisivo e commentatore politico Bill Maher attualmente è al centro del mirino dell’industria del fumetto per alcune delle sue dichiarazioni riguardo alla morte di Stan Lee. Ovviamente i lettori hanno espresso il loro dissenso verso le sue parole, ma lo hanno fatto anche i membri dell’industria del fumetto.

Sul proprio blog Bill ha scritto riguardo alla morte di Stan Lee delle parole poco lusinghiere:

“Profondo, profondo lutto per un uomo che ha ispirato milioni di persone a, non so, guardare i film immagino. “

Successivamente ha continuato insinuando che è anche la colpa dei fumetti se Donald Trump attualmente è il presidente degli Stati Uniti d’America. In particolare ha cercato di insultare le persone adulte che continuano a leggere i fumetti, cercando in questo una connessione con Trump:

“Non penso che sia un enorme sforzo pensare che Donald Trump potrebbe essere eletto solo in un paese che pensa che i fumetti siano importanti “.

Parole dure e sprezzanti, ma ovviamente potrebbe anche essere il solito trolling di Maher. Intanto i vari autori hanno mostrato il loro parere via Twitter.

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.