Fumetti Recensioni

Spider-Geddon #3 – Recensione

Spider-Geddon #3

Gli eventi dell’universo ragnesco continuano a proseguire e attualmente, con il terzo numero di Spider-Geddon, posso dire che stiamo entrando nel vivo dell’azione, ma con qualche eccezione. Manca ancora un personaggio però nel team, Peter Parker, quello originale. Abbiamo visto infatti in Peter Parker: Spectacular Spider-Man 311 come era andato il tentativo di raggiungere il gruppo dopo la comparsa di uno degli Eredi e in Spider-Force abbiamo visto il team suicida intento a distruggere il cristallo che potrebbe portare il padre dei nemici. Tutto questo in un certo senso torna in questo albo in un modo o in un altro.

Un mecha per amico

Nell’albo troveremo nuovamente due team capitanati da Otto e da Miles. Due mentalità differenti per un simile problema, l’eliminazione degli Eredi. Per Otto questo è un problema che andrebbe risolto nel sangue e quindi con l’eliminazione definitiva dei nemici. Miles ovviamente è più riluttante nell’uccidere qualcuno e vorrebbe trovare dei modi alternativi per fermare la minaccia. Qui i due team si dividono totalmente e a gran sorpresa, con il Peter Parker del gioco per PS4 (della Terra 1048) schierato dalla parte di Otto. Per cercare di sconfiggere un nemico cosi possente serve però un aiuto leggermente diverso dal solito ed è per questo la direzione è quella della Terra 51778 con Takuya Yamashiro che nei panni di Spider-Man guida un gigantesco mecha di nome Leopardon.

Qualcosa non va

Come dicevo all’inizio, siamo arrivati al terzo numero e ovviamente siamo nel vivo dell’azione, ma allo stesso tempo questa manca quasi del tutto. La gran parte del volume è un mega riassunto dei vari tie-in e trovo incomprensibile una tale scelta visto che alla fine bisognerebbe leggerli e basta. I dialoghi hanno sempre la parte preponderante della narrazione e anche durante le scene d’azione Christos Gage ha deciso di esagerare con le frasi, che finiscono per rompere un qualsiasi tratto emotivo. Per quanto riguarda invece i disegni del buon Carlo Barberi, non posso che complimentarmi per aver continuato con l’ottima e dettaglio descrizione dei vari personaggio, aggiungendone di nuovi davvero stilosi e particolari. Purtroppo la parte debole del volume continua a essere la sua sceneggiatura piena zeppa di dialoghi, ma spero di vedere molta più azione nei prossimi due numeri.

Spider-Geddon #3

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.