News Videogiochi

Gli easter egg in Deracine non hanno niente a che vedere con Bloodborne 2

Uno dei titoli più attesi dagli amanti dei souls-like è sicuramente il sequel di Bloodborne, l’esclusiva Sony uscita a inizio gen su Playstation 4. Qualcuno aveva ipotizzato a un annuncio vista la quantità di alcuni easter egg contenuti in Deracine, ma purtroppo cosi non è.

A confermare questa notizia è lo stesso presidente di From Software Miyazaki durante un’intervista. Questi easter egg sono riferiti sì a Bloodborne, ma non hanno niente a che vedere con il secondo capitolo e il suo annuncio. Nel gioco infatti, la giovane protagonista malata possiede alcuni giocattoli che sono un chiaro riferimento a Bloodborne e anche i nomi o addirittura i libri. A questo punto i fan hanno ipotizzato che tutto il mondo di Bloodborne fosse solo solo un mero sogno di una ragazza malata e che quindi era il vero sogno del cacciatore. Le speranze invece erano quelle di vedere un annuncio durante i The Game Awards, ma Miyazaki ha detto esplicitamente:

“Ok, si. In realtà, questa è esattamente la conversazione che io e il mio team abbiamo avuto. È il tipo di conversazione che teniamo durante lo sviluppo, perché ci sono gli easter egg … Tuttavia … l’easter egg di per sé non è indicativo del lancio di “Bloodborne II”. Non sono nella posizione di parlare di una possibile uscita di “Bloodborne II”. Tuttavia, amiamo “Bloodborne”; ecco perché questo easter egg ha suscitato così tanta curiosità. Ma, ripeto, non è un avviso “Bloodborne II”. È solo qualcosa che abbiamo deciso tra di noi, perché amiamo Bloodborne.”

FONTE: SegmentNext

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.