5 motivi per giocare a Red Dead Redemption su Xbox One

Red Dead Redemption è diventato di recente compatibile su Xbox One. Si poneva come uno dei migliori giochi del catalogo delle scorse console, questo perché Rockstar Games era riuscita ad abbinare con audacia il genere western con l’elemento sandbox nel suo miglior modo possibile. Quando era giunta la notizia del suo approdo su current-gen, le vendite del titolo erano aumentate in maniera esorbitante. Red Dead Redemption, d’altronde, aveva raccolto la sua giusta quota di successo di critica, era stato accolto con fervore dai giocatori e aveva offerto un intrattenimento senza un fine in sé. Vale la pena rivisitare oggi il gioco dopo sei lunghi anni? La nostra risposta è un netto sì, ed ecco qui sotto i diversi motivi.

La trama

Red Dead Redemption offre una storia che ruota attorno a John Murston, un ex-fuorilegge che si sta godendo appieno la sua vita fino a quando alcuni uomini dell’FBI non lo incaricheranno di dare la caccia ai membri della sua vecchia gang. Marston si trova costretto a ottemperare a questa decisione al fine di proteggere la sua famiglia.

Si tratta di un racconto epico di giustizia, eroismo, sul fine del selvaggio West.

Sull'autore

Luigi Fulchini

Studente e uno dei fondatori di HavocPoint.it. Scrive di videogiochi.

Instagram