YoRHa 2B

Yoko Taro parla dei finali multipli di NieR: Automata

In un’intervista con Siliconera, Yoko Taro ha parlato dei finali multipli di NieR: Automata e del motivo per cui ha deciso di cancellare i salvataggi alla fine degli entrambi NieR. (attenzione: le righe che seguono possono contenere potenziali spoiler).

“Credo che E stia per significare lieto fine. Questa è la prima volta che ho intrapreso questo tipo di sfida. In realtà, non avevo pensato a un lieto fine durante la creazione e lo sviluppo del gioco. […] Non è qualcosa che avevo desiderato, ma credo che nel mondo della scrittura un personaggio si muove verso quella è che la fine a sé stessi, e quindi mi sono indirizzato verso quella fine, sviluppando il viaggio di tutti i personaggi”, ha dichiarato nell’intervista.

Sulla questione salvataggi, ha ammesso: “Quando stavo sviluppando l’originale NieR, fu allora che molte persone avevano cominciato a postare i loro video gameplay su YouTube e che stavano guadagnando molta popolarità. Questo era diventato un piccolo problema, almeno in Giappone, perché questi viveva i giochi attraverso da loro visualizzazione. Devo accettarlo. Capisco che, con l’evoluzione della tecnologia, si vengono a creare nuovi modi per godersi i diversi mezzi. Detto questo, questo non sarebbe giusto per gli utenti che acquistano un titolo al prezzo pieno, mentre altri vivono la stessa esperienza attraverso diversi video su YouTube. Per questo motivo ho inserito un tipo di cancellazione dei salvataggi dati nell’intera struttura del gioco”.

NieR: Automata è disponibile per PS4 e PC. Yoko Taro ha parlato anche della violenza del gioco e dei tacchi di YoRHA 2B. Infine, se siete interessati, vi lasciamo alla nostra recensione.

FONTE: Wccftech

Sull'autore

Luigi Fulchini

Studente e uno dei fondatori di HavocPoint.it. Scrive di videogiochi.

Instagram