Marvel Legacy: Matthew Rosenberg e Guiu Vilanova nel team creativo di The Punisher

Sapevamo già che il Punitore sarebbe tornato con Marvel Legacy, ma oltre a questo nulla di più. Stavolta abbiamo però i nomi del team creativo di The Punisher 218 (in uscita a novembre), Matthew Rosenberg e Guiu Vilanova.

Rosenberg inizia a lavorare con alcuni fumetti come 12 Reasons To Die, We Can Never Go Home e the 4 Kids Walk Into A Bank e nel 2015 viene a contatto con Marvel. Lì inizia a lavorare su alcuni piccoli lavori, finendo per scrivere cose di grande importanza come Secret Warriors e Edge of Venomverse. Vilanova invece per Dark Horse su opere come Slayer e Weird Detective.

Parlando ai microfoni di Newsrama Rosenberg ha parlato riguardo alla relazione che corre tra The Punisher e War Machine.

Frank adora Rhodey. Lo rispetta più di quanto rispetti più di ogni altro eroe. Rhodey è un soldato e un uomo di principio. Ma tutto ciò non ha niente a che fare con questo. Frank non prende il posto di Rhodey e non si preoccupa di tutto ciò che ha iniziato. Frank sta usando le sue armi dopo che è morto per uccidere i cattivi. Ecco come funziona Frank. C’è una dissonanza logica per lui. Farà tutto quello che ha bisogno per portare a termine il suo obbiettivo e non gli importa nient’altro.

The Punisher

FONTE: BleedingCool

Pubblicità

Pubblicità