Avatar di Ubisoft

Yyes Guillemot spiega perché Ubisoft sta ancora realizzando giochi su licenza come South Park e Avatar

Una cosa è veramente certa: molte compagnie oggi stanno allontanando l’idea di sviluppare giochi su licenza. Ubisoft però non rientra tra queste e sta continuando ad investire risorse per la creazioni di titoli di intrattenimento basati su popolari franchise, come South Park e Avatar di James Cameron.

In un’intervista rilasciata da IGN, Yyes Guillemot ha spiegato perché la società è ancora interessata a seguire questa linea:

“Ci siamo resi conto che, quando abbiamo iniziato a creare mondi ispirati, è importante la loro qualità per l’esperienza”, ha affermato Guillemot a IGN, definendo Avatar “un incredinile mondo con una filosofia” – un po’ alla Star Wars.

Secondo Guillemot, Ubisoft vede il nuovo gioco di Avatar come un’opportunità per creare un progetto impegnativo con una visione a lungo termine, cercando di evitare gli sbagli commessi nel prequel di Avatar nel 2009, che non aveva ottenuto recensioni brillanti al tempo.

Come sapreste bene, è ancora troppo presto per l’uscita di Avatar, dal momento che verrà rilasciato dal 2020 in poi. Tuttavia, il prossimo mese vedrà l’arrivo di South Park: Scontri Di-retti, un sequel di South Park: Il Bastone della Verità.

Tag

Sull'autore

Luigi Fulchini

Studente e uno dei fondatori di HavocPoint.it. Scrive di videogiochi.

Instagram