La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra nel nuovo video dedicato alla tribù dei Guerrafondai

Warner Bros. Interactive Entertainment ha pubblicato oggi un nuovo trailer di La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra dedicato a una nuova tribù. Si tratta in particolare della tribù dei Guerrafondai e potete visionare il filmato subito sotto.

Si tratta di una fazione di Orchi rispettata per la sua capacità di portare la guerra a nuovi livelli. Per un Orco Guerrafondaio, ogni istante non passato in battaglia è sprecato. I più grandi comandanti tra loro sono quelli che hanno lasciato una scia di sangue a Mordor, uccidendo tutto ciò che incontravano. In L’Ombra della Guerra gli Orchi appartengono a tribù, fatto che permette ai reggenti al comando di potenti fortezze di estendere la propria influenza su tutto il mondo aperto, fornendo così un ricco ecosistema di missioni, esplorazioni e dinamicità sociale grazie a Orchi di diverse culture, portati in vita dalla versione ampliata del sistema Nemesis.Gli Orchi Guerrafondai sono maestri in guerra e in combattimento, cose che cercano e celebrano, onorando il nome di Sauron con ogni scudo frantumato e ogni battaglia vinta.

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra uscirà su Playstation 4, Xbox One e PC il 10 ottobre e avrà il supporto per Playstation 4 Pro e Xbox One X. Pochi giorni fa gli sviluppatori hanno mostrato due filmati riguardanti le diverse tribù degli orchi presenti nel gioco. È stato mostrato un video che ci presenta Shelob e anche quello dedicato alle varie tipologie di mostriun filmato riguardante le attività da svolgere dopo il termine della campagna e qualche giorno fa gli sviluppatori mostrarono un filmato con una nuova regione (ma che i vecchi fan di LOTR conosceranno bene) e spiegando la presenza delle mictoransazioni all’interno del gioco. Il gioco avrà una controparte iOS e Android.

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.

Instagram