Domani è un altro giorno – Recensione del DVD

Domani è un altro giorno

I remake sono una normalità nel campo artistico che gioca delle volte un ruolo importante. Alcuni film, infatti, godono di una creazione localizzata e specializzata per un determinato paese. Provando a spostare la stessa storia in un altro paese con un’altra cultura si ottiene un effetto non sempre bello, ma nella maggior parte dei casi, quasi finto. Motivo per il quale spesso le commedie europee funzionano solo in un determinato paese o in caso di fumetti, pensate a Rat-Man. Il fumetto è stato pubblicato all’estero, ma la sua fama si è fermata proprio all’inizio della pubblicazione. In fondo, si tratta di un umorismo cosi ristretto, da stonare in altri paesi. Per questo motivo, alcuni film o serie tv vengono riproposte sotto forma di remake in altri paesi. In questa recensione vi parlo di Domani è un altro giorno, un film del 2019 e remake del film spagnolo Truman – Un vero amico è per sempre, del 2015. La versione che ho visto è quella dedicata al home video in DVD.

La storia è piuttosto semplice a dire il vero. Giuliano (Marco Giallini) è un attore malato di tumore che vive a Roma e lavoro al teatro. Tommaso (Valerio Mastandrea) è il miglior amico di Giuliano e vive in Canada. Per capirci, è un amico con il quale si cresce e si resta amici per sempre, anche se non ci si vede per moltissimo tempo. Tommaso decide quindi di partire per qualche giorno a Roma per parlare con il proprio amico in modo da convincerlo a continuare la chemioterapia. Giuliano, infatti, sa che le possibilità di sopravvivere sono nulle e la sua decisione è quella di morire da uomo libero, senza essere legato a delle macchine in un ambiente fatto da quattro mura. I due inizieranno cosi a rievocare i ricordi, a pensare, a camminare e a parlare. Sarà proprio grazie Tommaso se Giuliano capirà delle determinate cose, ma anche Tommaso imparerà qualcosa dal proprio amico.

La storia d’amicizia sincera devo dire che mi ha colpito al punto giusto. La sua semplicità nasconde una certa profondità e sopratutto delicatezza, che si riversano direttamente nel cuore dello spettatore. vengono affrontati temi seri e importanti, ma in modo meno schematico e più umano, come se fosse qualcosa di reale che dura quattro giorni. I due attori protagonisti sono delle star dello spettacolo e talvolta sono i volti stessi a parlare meglio delle parole. La regia di Simone Spada non sorprende e non stupisce, ma funziona e tanto basta per un po’ d’intrattenimento. La versione home video per il resto non ha molte chicche per lo spettatore. Una confezione piuttosto semplice contiene il DVD con il film, il trailer e il making off. Come per ogni film, si tratta di una parte da guardare a tutti i costi se si è fan di un determinato attore o regista. La durata è purtroppo un po’ troppo breve, ma mette in mostra i rapporti tra i due attori nella vita reale e il modo in cui è stato girato il film. Il film si consiglia a tutti quelli che amano il cinema italiano, le storie semplici e tanta empatia con i protagonisti.

Pubblicità

Pubblicità