Anna E La Famosa Avventura Nel Bosco Stregato

Anna E La Famosa Avventura Nel Bosco Stregato – Recensione

Estate è nel pieno del suo bollore in questo momento. Il mare caldo, le spiagge affollate di persone, i locali costantemente pieni e ovviamente il caldo. L’appiccicoso e insopportabile caldo, che toglie la voglia di lavorare, di studiare e di fare i compiti delle vacanze. Proprio in questo periodo, però, esce una quantità smodata di opere leggere e un po’ fanciullesche, perfette per questo periodo dell’anno. La collana BaBAO della casa editrice BAO Publishing continua a espandersi poi con dei titoli sempre nuovi e capaci di suscitare delle emozioni sincere nei più piccoli. Si tratta infatti di una collana in cui le pubblicazioni sono adatte a un pubblico più giovane e questa volta parliamo dell’opera prima di Luca Tortolini e Sara Colaone, Anna e la famosa avventura nel bosco stregato.

La storia di quest’albo di 80 pagine è semplice, cosa che risulta essere il suo punto di forza, ma allo stesso tempo anche il punto debole. Anna è una ragazzina come tante altre che insieme alla sua famiglia si dirige per delle vacanze tra i monti. Le classiche vacanze di famiglia con i genitori e un fratellino, ma è chiaro fin da subito che qualcosa non quadra. La madre scompare cercando della legna da ardere, il padre la segue subito dopo e non fa più ritorno all’accampamento. Rimane solo la piccola Anna e il fratellino. Bisogna andare a cercare i famigliari scomparsi e la piccola Anna, con tutta la sua sicurezza dovuta agli anni si tuffa in quest’avventura. A ostacolarla ci saranno animali, draghi e altre creature che cercheranno di tenerla lontana dalla strega cattiva che popola all’interno del bosco.

La scrittura di Luca Tortolini è semplice ed è questa semplicità a rappresentare il suo punto di forza. Niente pesanti discorsi, niente lentezze e niente titubanze. Si prosegue dall’inizio alla fine in modo diretto e liscio. I dialoghi sono semplici e davvero adatti per un giovanissimo lettore. Qui arriva però il limite di questa storia. Se da un lato risulta essere interessante e semplice per un ragazzo o una ragazza, dall’altra parte risulta essere palese e piuttosto piatto per un adulto. Ovviamente bisogna capire che quell’adulto non rappresenta il suo target. Le matite di Sara Colaone rendono però giustizia a ogni parte del viaggio. Colori piuttosto flat dipingono un mondo magico fatto di animali che rimarranno nella vostra mente per una certa simpatia che trasmettono. Anna è in ogni momento la vera protagonista della storia e rappresenta quella giovinezza un po’ ingenua, che non teme i pericoli e non conosce il motivo per non andare avanti.

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.

Instagram