Blizzard banna un gruppo di studenti per il cartellone “Free Hong Kong”

Hearthstone

Il mondo attualmente è in fervore con la protesta di Hong Kong che non sembra avere una fine, ma che però sembra diventare sempre più violenta. Violente sono anche le riposte di Blizzard nei confronti di chi si schiera con i protestanti. Dopo il ban di Chung “Blitzchung” Ng Wai , anche un gruppo di studenti statunitensi hanno ricevuto il loro ben servito e non potranno giocare in modo competitivo a Hearthstone per tre mesi.

Durante una partita il gruppo portava un cartellone con la scritta “FREE HONG KONG, BOYCOTT BLIZZ”. Questo ha obbligato l’azienda a prendere i provvedimenti nei loro confronti, bandendo i ragazzi dalle partite competitive per 6 mesi. Quando si dice che “la libertà ha un prezzo”.

Intanto il team AU Hearthstone si è detto contento del ban in quanto la Blizzard ha trattato allo stesso modo i suoi giocatori. Probabilmente si tratta solo di ironia, in quanto è stata lesa la libertà di pensiero.

Pubblicità

Sconti e Offerte

Pubblicità