L’area fantasy del Lucca Comics & Games 2019

Lucca Comics & Games 2019

Becoming Human sarà declinato in chiave fantasy con un’ampia selezione di panel e ospiti della fantascienza, che si affiancheranno ai grandi nomi del fantasy internazionale e nostrano. Così ad Andrzej Sapkowski, Raymond E. Feist, Adrian Smith, Licia Troisi e Paolo Barbieri (solo per citarne alcuni) si affiancano Bruce Sterling, James S.A. Corey, Dario Tonani, Franco Brambilla e molti altri.

Becoming Human visto con gli occhi di chi scrive fantascienza. Cosa significa “essere umani”? Bruce Sterling, James S.A. Corey, Dario Tonani e Federico Carmosino affronteranno un topos della fantascienza, fatto di androidi e uomini in carne e ossa, tra virtualità e realtà. Così Bruce Sterling, uno dei maestri della fantascienza e creatore con William Gibson del genere cyberpunk, metterà a confronto uomo e macchina. Con lui ci saranno il duo di autori Daniel Abraham (collaboratore strettissimo di George R.R. Martin) e Ty Franck, meglio noti come James S.A. Corey, famosi per la saga “The Expanse”, nuovo universo letterario fantascientifico divenuto serie TV. La saga è publicata da Fanucci Editore. Ma non mancheranno le voci italiane: Dario Tonani, autore storico della collana Urania e creatore di “Naila di Mondo9”, ha dato vita a un pianeta sabbioso dove gli umani vivono a contatto con le macchine, rischiando col temibile “Morbo” che minaccia di trasformarli in metallo. Federico Carmosino, considerato la nuova promessa della fantascienza italiana con il suo “Neon Blu”, ci immergerà in un virtuale che si intreccia con il reale fino quasi ad annullarlo.

Se i robot provano emozioni, “Becoming Human” diventa allora più di un claim. Lucca Comics & Games, in collaborazione con Fondazione Arpa, indaga gli sviluppi della robotica con un panel dedicato al riconoscimento delle emozioni da parte delle macchine e la possibilità che esprimano e provino sentimenti analoghi, se non gli stessi: è la strada che porta dall’intelligenza artificiale alla coscienza artificiale, dal robot al cyborg e, poi, al post-umano, con le complesse implicazioni etiche, sociali e legali. Ci sarà anche FACE, acronimo di Facial Automation for Conveying Emotions, il robot antropomorfo del Centro E. Piaggio dell’Università di Pisa, nonché il primo robot che è stato “scritturato” dalla 20th Century Fox. Sarà quanto mai affascinante poter vedere questo “androide sociale” in grado di interagire empaticamente con gli esseri umani attraverso la comunicazione non verbale fatta di espressioni facciali, sguardi e ammiccamenti.

Link4Universe, gli spettacoli divulgativi sulla fantascienza. Adrian Fartade, attore teatrale e divulgatore scientifico, metterà in scena cinque spettacoli sulla storia della robotica e dell’intelligenza artificiale con “Da Zero a Uno” o di come è cambiato l’immaginario fantastico nel tempo in “Robot a confronto nella fantascienza”, per immaginare l’aspetto delle macchine del futuro tra tutti quelli che ci siamo immaginati tra libri, fumetti, cinema e videogiochi. Ma come potremo colonizzare altri mondi grazie alla scienza? Sarà il tema di “Colonizzare il Sistema Solare”, mentre con “Retrofuturismo”, Fartade scruta le previsioni sul futuro fatte… nel passato, avveratesi o meno. Infine, in “Il futuro è qui!” analizza la robotica di oggi per porre l’attenzione sui suoi possibili pericoli.

Il Salone Internazionale del Libro da Torino torna a Lucca. Continua la collaborazione tra Lucca Comics & Games e manifestazione torinese, che quest’anno approda nella città toscana con tre incontri sull’arte dello storytelling. Nel panel “Becoming Human”, venerdì 1 novembre, i tre relatori Nicola Lagioia (direttore del Salone stesso), Valeria Parrella e Fabio Geda, tenteranno di stilare un elenco di opere che evitino all’essere umano di perdere la propria umanità nell’evoluzione in atto. Sabato 2, invece, Ilja Rotelli, Matteo Corradini e Vanni Santoni saranno i protagonisti di “Games e storytelling”, che mette in relazione il rapporto tra il mondo del gioco e l’arte di raccontare storie e come, partendo dal proprio background ludico, un narratore possa arrivare a creare storie intriganti per il pubblico. Domenica 3 novembre, nel panel “Rappresentazione del Male”, Manlio Castagna, Edoardo Rialti e Luis Royo ci spiegheranno come uno storytelling efficace possa aiutare a distinguere tra l’apologia del male e la rappresentazione del suo fascino su ciascuno di noi, chiedendosi perché è importante che venga rappresentato e se questo stimoli dei meccanismi di imitazione nel pubblico: un tema davvero attualissimo.

A Lucca non mancheranno i grandi ospiti del fantasy. Tra i padri della moderna narrativa del fantastico, Bruce Sterling, scrittore, giornalista, editore e critico, creatore con William Gibson del genere cyberpunk, e autore di capolavori come “La Matrice Spezzata” e “La Macchina della Realtà” sarà presente a Lucca Comics & Games. Ha dato vita al suo alias Bruno Argento, con cui ha pubblicato vari racconti che nel 2015 ha riunito nell’antologia “Utopia pirata: i racconti di Bruno Argento”.

Ad accompagnare lo scrittore, però, troviamo anche due autori italiani: Dario Tonani e Franco Brambilla. Il primo è uno scrittore, nonché il creatore di Mondo9. Molto apprezzato non solo da noi ma anche in Giappone, Tonani è stato il primo autore italiano a cui è stata dedicata un’uscita della collana Millemondi di Urania con “Cronache di Mondo9”. Il suo ultimo romanzo è “Naila di Mondo9”. Brambilla, invece, è un illustratore di fantascienza, copertinista per la serie di libri da edicola Urania, nonché copertinista e illustratore di Mondo9, a cui ha dedicato un volume illustrato “Naila di Mondo9. The Art Book” uscito nel 2018. Ha vinto numerosi premi come miglior artista e miglior illustratore nelle più grandi convention italiane di fantascienza. Il duo terrà una conferenza specificamente focalizzata su Mondo9 e un seminario formativo sulla scrittura.

A grande richiesta Lucca Comics & Games ospiterà nuovamente lo scrittore fantasy Andrzej Sapkowski, autore della saga di “The Witcher” in collaborazione con Editrice Nord. Uno degli autori fantasy più letti in Europa, dalla sua saga più famosa hanno tratto tre videogiochi e, a fine 2019, Netflix lancerà una serie televisiva. Grande è l’attesa per la prima stagione della serie che vede protagonista Geralt di Rivia, Yennefer e Ciri, a cui daranno il volto, rispettivamente, Henry Cavill, Anya Chalotra e Freya Allan.

Il duo formato dagli scrittori Daniel Abraham e Ty Franck, conosciuti anche come James S.A. Corey, sarà tra gli ospiti dell’Area Fantasy di Lucca Comics & Games con la loro saga di successo “The Expanse”. Nata come idea di un videogioco mai realizzato e convertita come ambientazione amatoriale per un gioco di ruolo, “The Expanse” si è affermata nel 2011 come saga letteraria che ha portato nel 2015 a una serie televisiva. Nel 2018, infine, “The Expanse” è divenuta nuovo GdR e gioco da tavolo, chiudendo il cerchio di un’opera crossmediale che riunisce sotto un unico nome media molto diversi tra loro.

Becoming Human, però, non significa solo androidi e macchine. Significa anche porsi e porre domande scomode e confrontarsi in modo diretto, senza accettare risposte preconfezionate. Per questo sarà presente Raymond E. Feist, la cui saga di “Riftwar” descrive un potente e appassionante universo narrativo capace di mettere in discussione l’etica e i valori del mondo come lo conosciamo. Come “The Expanse”, anche “Riftwar” nasce come ambientazione di gioco di ruolo, è diventato la base di una serie videoludica, Krondor, e presto avrà una serie TV dedicata.

Le iniziative speciali: Voci di Mezzo – Anno VI. Quest’anno lo spettacolo di “Voci di Mezzo”, alla sua sesta edizione, vedrà la presenza di Marco Mete, voce di Robin Williams e Roger Rabbit. Sul palco leggerà “La leggenda del Pianista sull’Oceano” e “Alien”. Gli altri testi selezionati sono “V for vendetta”, “Death Note” e “300” per la parte dedicata ai Grafic Novel, “It” e “Il miglio Verde” per la parte horror, “Il trono di Spade”, “La principessa sposa” (o “La storia fantastica”) e “Il Signore degli Anelli” per la parte dei classici fantasy. Gli altri nomi presenti sul palco sono: Flavio Aquilone, Simone Crisari, Edoardo Stoppacciaro, Niccolo’ Guidi, Daniele Giuliani, Eugenio Marinelli, Davide Perino, Alessandro Rossi e il grande Francesco Vairano, icona del doppiaggio fantasy, voce di Gollum, Piton e Palpatine. A dirigere l’orchestra Archè sarà Nicola Bimbi e saranno presenti due disegnatori che performeranno dal vivo durante lo spettacolo: Alex Alice e Daniel Cuello. Artista francese, Alex Alice è il due volte vincitore del prestigioso Spectrum Award e sarà l’Angoulême Guest of Honour 2019 a Lucca Comics & Games. Cuello, invece, è un illustratore argentino che vive in Italia e pubblica i suoi Graphic Novel con Bao Publishing. La scelta e l’adattamento dei testi è di Cristina Poccardi, così come il format e l’ideazione di Voci di Mezzo.

Le iniziative speciali: La Ruota del Tempo. Quest’anno, a Lucca Comics & Games, la saga fantasy “La Ruota del Tempo” festeggerà i suoi 30 anni rifacendosi il look. In collaborazione con Fanucci Editore e Paolo Barbieri, illustratore fantasy di successo, la manifestazione ha lanciato un concorso per selezionare 9 illustratori che si affiancassero a Barbieri e altri 6 paladini dell’arte fantasy per il restyling della saga. I 15 illustratori saranno: Victor Togliani, Alberto Dal Lago, Dany Orizio, Marco Soresina, Ivan Cavini, Antonello Venditti, Emanuele Manfredi, Stefano Moroni, Andrea Piparo, Antonio Zinno, Silvia Bortoloni, Elisa Bellotti, Fabio Listrani, Livia De Simone e Cristiana Leone. A LC&G sarà possibile acquistare la saga in anteprima con il nuovo stile e “La Ruota del Tempo” sarà festeggiata con una mostra all’interno del Padiglione Carducci.

Le iniziative speciali: La Principessa Sposa. A un anno dalla scomparsa di William Goldman, mito di Hollywood e autore del libro “La Principessa Sposa” da cui è stato tratto il celebre film “La Storia Fantastica”, Lucca Comics & Games, in collaborazione con Marcos y Marcos, celebra lo scrittore presentando un’edizione speciale curata da Dimitri Galli Rohl (regista, autore di KAPPA O. per Einaudi Ragazzi) e lancia “Il Silenzio dei Gondolieri”. La casa editrice, presente per la prima volta alla manifestazione, avrà un corner dedicato a “La Principessa Sposa” con l’esposizione di edizioni originali del romanzo e speciali artwork realizzati dal vivo dall’illustratore e artista CJ Draden. Inoltre, sabato 2 novembre si terrà un evento speciale in cui il celebre doppiatore Eugenio Marinelli, voce di Inigo Montoya nel film “La Storia Fantastica”, leggerà alcuni brani dal libro in una celebrazione tra racconto, letture e messe in scena.

Le iniziative speciali: Area Performance contro il “Nulla” come ne “La Storia Infinita”. Per festeggiare i 40 anni dall’uscita de “La storia infinita”, Lucca Comics & Games, in collaborazione con Longanesi, inviterà gli artisti che quest’anno interverranno nell’Area Performance a realizzare opere ispirate al romanzo, ai suoi indimenticabili personaggi e ai molteplici spunti narrativi lasciati aperti. “La storia infinita” di Michael Ende è uno dei grandi libri per tutti del nostro tempo che ha conquistato, avvinto e incantato generazioni di lettori, sconfiggendo sempre, ancora oggi, la minaccia del Nulla. Le opere realizzate saranno battute in una speciale sezione dell’asta di beneficenza finale, domenica 3 novembre.

Le iniziative speciali: Il labirinto del Fauno. In occasione dell’uscita dell’attesissimo libro di Cornelia Funke e del premio Oscar Guillermo del Toro, “Il labirinto del Fauno”, in libreria dal 15 ottobre, Mondadori lancia un contest rivolto agli illustratori, in collaborazione con Lucca Comics & Games, grazie al quale si avrà la possibilità di accedere a un soggiorno di una settimana a Bonsall, la Residenza Artistica di Cornelia Funke a pochi km da Los Angeles. La presentazione del lancio del contest avrà luogo durante la manifestazione e vedrà l’autrice in collegamento video, pronta a rispondere alle domande dei fan del “Labirinto del Fauno” e in dialogo con Licia Troisi.

L’Area Performance, un “artist playground” per la community degli illustratori fantasy. All’interno degli spazi di Luk 4 Fantasy, nel Padiglione Carducci, l’Area Performance ospiterà anche quest’anno le performance dal vivo dei grandi maestri e delle future promesse dell’arte e dell’illustrazione fantasy. Fra loro Melissa Benson, John Avon, Paolo Parente, Karl Kopinski, Paul Bonner, Fabrizio Spadini, Elena Albanese, Mir Ti, Elisabetta Giulivi, Dany Orizio, Florinda Zanetti, Lucio Parrillo, Emanuele Manfredi, Francesca Urbinati, Eliah Zanoni, Fabio Porfidia, Phil Hale, Alberto Pagliaro, Adrian Smith, Melissa Spandri, Melissa Benson, Ivan Cavini, Beatrice Pelegatti, Antonello Venditti. Al termine dei 5 giorni di spettacolo continuo, le opere dipinte saranno destinate ad un’asta di beneficenza, il cui ricavato sarà utilizzato per portare avanti progetti di beneficenza dall’Associazione culturale senza scopo di lucro Area Performance.

Le Mostre che celebrano l’Arte Fantasy. L’impegno di LC&G nella diffusione dell’arte fantasy ha portato alla realizzazione di alcune mostre che ogni anno celebrano diversi artisti dell’illustrazione fantasy. A Palazzo Arnolfini sarà ospitata l’esposizione che celebrerà Adrian Smith, uno dei più noti e importanti illustratori fantasy contemporanei. All’interno delle sale di Palazzo Ducale, invece, saranno presentate le mostre “Armand Baltazar, Timeless e altre storie” – per la prima volta in Italia – e “Jeffrey Catherine Jones: In a sheltered corner”.

Gli autori di Mondadori a Lucca Comics & Games. In collaborazione con Mondadori, Lucca Comics & Games ospiterà Eleonora Caruso, autrice di “Le ferite originali” e “Tutto chiuso tranne il cielo”. Insieme a Giorgio Giusfredi, scriverà una storia illustrata da Barbara Baldi e che uscirà sotto l’etichetta We are Lucca. Scrittrice italiana fantasy di comprovato successo, Licia Troisi festeggerà a LC&G i 15 anni di carriera con un evento che ripercorrerà le sue eroine fantasy, da Nihal a Zoe&Lu, quest’ultime tratte dalla nuova serie “I casi impossibili di Zoe & Lu” di cui uscirà il secondo volume il 29 ottobre. Aggiudicatosi la menzione speciale della giuria alla XXXI edizione del Premio Calvino, Adil Bellafqih è l’autore di “Nel grande vuoto” mentre Riccardo Accattatis, illustratore e star di YouTube, nonché co-autore del fumetto “Il ducomentario” con Fraffrog presenterà il suo primo libro. Inoltre, in occasione di Lucca Comics & Games, Mondadori presenterà la nuova versione oscar della celebre trilogia di Hunger Games con un evento speciale.

Pubblicità

Sconti e Offerte

Pubblicità