Pokémon: Detective Pikachu – Recensione della versione home video

Pokémon: Detective Pikachu

Toccare alcuni brand spesso e volentieri equivale letteralmente a scavarsi da soli la fossa verso l’inferno. Con tempo, alcuni nomi hanno perso il loro significato più semplice e hanno raggiunto quello quasi religioso. Basta davvero poco per crollare, sopratutto se il desiderio è solamente quello di voler fare soldi facili utilizzando questo brand e abbiamo visto parecchie opere tie-in fallire perché ai fan la presa per il sedere non piace. Talvolta, però, capita quella piccola chicca fresca capace di toccare il cuore dei fan ed è il caso di Pokemon: Detective Pikachu. Grazie a un ottimo mix di elementi, il film è stato un grande successo di critica e anche i fan hanno apprezzato questa idea originale. Grazie a Warner Bros oggi vi parlo del Blu Ray dei suoi contenuti.

La storia di Pokemon: Detective è ambientata in un mondo in cui i Pokemon sono un qualcosa di reale per gli umani. Da sempre, i piccoli mostriciattoli hanno servito e aiutato gli umani, ma ovviamente si tratta sempre di uno sfruttamento e non di una convivenza. In una cittadina abita il giovane Tim Goodman (Justice Smith), che lavora e vive la sua vita senza un particolare sogno. Da piccolo voleva diventare un allenatore, ma la morte della madre gli cambia per sempre i sogni e i desideri e lo obbliga ad allontanarsi dal padre. Un giorno gli arriva la notizia della morte del padre e il giovane è costretto a tornare a Ryme City, presidiata da Howard Clifford (Bill Nighy) che ha permesso ai Pokemon e gli umani di vivere in armonia e pace. Sconvolto, ma anche un po’ indifferente verso un padre che aveva rifiutato di vedere per tutta la sua vita, il giovane si ritrova invischiato in un caso poliziesco puro, con un Pikachu (Ryan Reynolds) parlante e tanti problemi sul punto di nascere.

Ciò che ci mostra il film è un racconto originale riguardo il mondo dei Pokemon, ma in questo funziona ogni cosa. La comicità data dall’ottima sceneggiatura di Rob Letterman, Dan Hernandez, Benji Samit e Derek Connolly gioca un grande ruolo dal primo all’ultimo minuto, ma a questa va aggiunta anche la drammaticità e il giallo. Dietro la macchina da presa Rob Letterman svolge un lavoro eccellente dal punto di vista dell’intrattenimento puro, riuscendo a coniugare l’azione con altre scene più lente e ragionate. Il tutto con una certa bravura e anche amore verso il mondo dei Pokemon.

Parlando invece meramente del Blu Ray, il film è racchiuso nella sua classica confezione di plastica con una parte interna forata che mostra il logo del riciclo, di cui non capirò mai l’utilità all’interno delle confezioni. L’audio è un classico Dolby Digital 5.1 che non ci fa perdere nemmeno un secondo del film, ma ovviamente oltre l’italiano sono disponibili altre lingue. I contenuti speciali invece sono di svariato tipo e includono ovviamente alcuni inserti parecchio interessanti, una scena iniziale differente da quella vista alla fine, i commenti vari e un video musicale. Da questo punto di vista si poteva sicuramente osare un po’ di più mettendoci anche un po’ di storia del brand, ma forse voglio troppo. La definizione del Blu-Ray è di 1080p.

Pubblicità

Sconti e Offerte

Pubblicità