La direzione del vento – Il cambiamento di HavocPoint e il suo futuro

2020

Non volevo che quest’anno finisse cosi in fretta, ma purtroppo non posseggo ancora le capacità di fermarlo per un po’. Ammetto d’averci provato più volte in modo organizzativo e ammetto d’aver sempre voluto la Stanza dello Spirito e del Tempo per riuscire a fare di più e meglio, ma sono fantasie. Il tempo scorre che io lo voglia o meno e con questo pensiero, eccomi a scrivere queste righe sul finire del 2019. Voglio parlare a ruota libera dei cambiamenti avvenuti e di quelli che verranno in futuro su questo lido, che negli anni è diventato una piccola oasi di caos.

Questo è stato un anno importante, ma forse non è la definizione più adatta per descriverlo. Sarebbe molto meglio dire che si è trattato di un anno fondamentale per il sito, per me e per qualcun’altro. Qualcuno si è aggiunto alla famiglia, qualcuno ha deciso di lasciare posto al lavoro e alle proprie ambizioni e va bene cosi. Sono felice per coloro che hanno trovato un’altra strada e spero che questa sia piena di bei momenti. Parlando però di HavocPoint, ci sono alcune cose da dire.

Nel 2019 il sito ha smesso di esistere ed è diventato un blog. Una scelta che alcuni non hanno ritenuta saggia, ma che personalmente volevo fare da molto tempo. Perché? Ci sono troppi siti e purtroppo ognuno di questi cerca di copiarsi a vicenda. Questo lo facevo anche io in parte, ma alla fine arrivano alcune consapevolezza e la voglia di libertà prevale. Essere un blog ha permesso a tutti di respirare liberamente, di dire la propria e a me di trattare queste pagine come se fossero davvero casa mia. Niente notizie uguali a tutti gli altri, ma piuttosto qualcosa di divertente e spensierato, condito da qualche articolo, top ten o approfondimenti. Questo cambiamento ovviamente voleva dire stravolgere tutta la struttura scheletrica e prevedevo già dei cali giganteschi di visitatori. Come da programma, questi arrivarono senza ritardi, ma non avevo previsto una risalita cosi veloce verso l’alto. Prevedevo un tempo più lungo di sopravvivenza, ma devo dire che la realtà è ben diversa. La salita è iniziata a essere verticale dopo poco e adesso HP si trova in uno stato che direi essere più che ottimo.

Questo cambiamento ne ha provocati tantissimi altri all’interno della gestione dei social e di tantissime cose minori di HP, ma grazie ai lettori posso sentirmi davvero contento e felice. Ogni cosa sta andando per il verso giusto. Il 2020 sarà invece l’anno di conferme di altri grossi cambiamenti che non vedo l’ora di mettere in mostra.

In primo luogo, si continuerà con lo stesso metodo del blog amatoriale senza cercare di assomigliare a tutti. Ovviamente questo non vuol dire che non ci sarà la professionalità nelle recensioni e speciali. Al contrario, questa salirà, ma cosi anche le impressioni personali dei singoli redattori. Troverete tanti articoli di vario tipo, senza un focus preciso, ma con tantissima personalità. Avrete finalmente interviste veloci e continue ad autori, che permetteranno di approfondire molti concetti delle loro opere. Oltre questo, HP parteciperà a più fiere del fumetto, cercando di dare il massimo per voi e per gli editori, che continuano a supportarci con volumi da recensire e le possibilità di scambiare quattro chiacchiere. Le recensioni dei fumetti non tratteranno più (nella quasi totalità dei casi) le opere datate, ma cercheremo di darvi le nostre impressioni su quelle appena uscite in modo da aiutarvi nella scelta degli acquisti. Ci sarebbero ancora tantissime cose da dire, ma mi limito a dire “The Best is Yet to Come”.

Ringrazio ogni lettore che ha letto durante l’anno queste pagine, coloro che hanno condiviso gli articoli, che hanno commentato qualcosa e anche chi semplicemente ci è capitato per errore. Ringrazio gli editori dei fumetti per la fiducia che ripongono per le nostre recensioni, che non sono sempre arrivate in tempo. Ringrazio gli editori dei libri, che hanno deciso (o stanno decidendo) di entrare in gioco anche grazie alle nostre pagine. Ringrazio ovviamente i publisher dei videogiochi che continuano a darci la possibilità di recensire i videogiochi. Ovviamente, ringrazio tutti i membri di questo blog, che anche nei periodi bui hanno deciso di non abbandonare la nave e di continuare a salpare verso i sette mari.

Buon 2020, che sia radioso e felice come spero che sarà il nostro.

Pubblicità

Sconti e Offerte

Pubblicità