Lagunitas DayTime – La Session Ipa perfetta per l’estate

Siamo finalmente fuori dal lockdown e posso tornare a viaggiare attraverso il Lazio e l’Abruzzo (in totale sicurezza e con tutte le precauzioni) assaporando le birre. Fa anche caldo e tra le prime delicatezze che volevo assaggiare c’era un’IPA. Guardandomi attorno noto la DayTime del birrificio Lagunitas. Si tratta di una Session Ipa molto acccessibile e leggera che però racchiude dentro tutte le caratteristiche di un Indian Pale Ale. 

Si tratta di una birra particolare che unisce il desiderio salutista con la voglia di bere una birra buona e di qualità. Tanti luppoli pregiati compongono la sua composizione, ma a stupire in primis sono quei 4% e le quasi 100kcal per bottiglia. Una bazzecola che si traduce in leggerezza e bevibilità.

La birra si presenta con un colore giallo racchiude la prima parte dell’assaggio, quella visiva. La schiuma è abbastanza persistente, ma non troppo spessa. Appena aperta la bottiglia viene sprigionata una forte fragranza di agrumi, il pino e la frutta tropicale. Un mix che come un pugno dato in pieno volto stordisce per la varietà e la qualità, che si percepisce e che aumenta con il versamento della bevanda nel bicchiere. 

Arriviamo infine al gusto. La DayTime sembra volerci dire qualcosa fin dal primo istante, il primo assaggio. Il palato percepisce un vero e proprio tornado di sapori e sentori, nascosti da un velo di delicatezza. In effetti è come un ippopotamo felice che riesce a passare con il passo di un ninja in una cristalleria. Si notano le note pinose che danno l’amarezza e che si sposa bene con il tocco agrumoso del cedro e del limone. Il tutto ha una certa rotondità che non viene in evidenza da subito, ma che salta solo al momento opportuno, elevando la bevuta.