Sans Papiers (Flea) – Vivere senza confini e in totale libertà

La libertà è un concetto di cui si potrebbe discutere per settimane, mesi o anni senza cavarne niente di preciso. Cerchiamo tutti di raggiungerla e spesso la inseguiamo per tutta la vita, finendo di vivere ingabbiati in un mondo con troppi limiti. Personalmente ricerco sempre la libertà durante le mie camminate tra i monti o nei boschi e la trovo in tutte le piccole cose che ci circondano. 

Insomma, quest’inizio serve solo per presentare la mia ultima bevuta, una birra fatta di libertà e la sola idea è davvero pazzesca per ogni sognatore, come me. Prodotta dal birrificio Flea, la Sans Papiers è una birra prodotta grazie all’umidità contenuta nell’aria. Si tratta di un’ingrediente libero nel vero senso della parola. Niente ruscelli, fiumi o laghi da intrappolare l’idea. Grazie alla tecnologia innovativa abbiamo quindi l’acqua proveniente da ogni parte del mondo e ciò ha qualcosa di romantico. Ovviamente si tratta anche di ecosostenibilità vera e propria.

La birra libera da ogni confine

La Sans Papiers è una birra chiara non filtrata e non pastorizzata, ad alta fermentazione e rifermentata in bottiglia con un tasso di alcol abbastanza basso (4,8%). La bottiglia è la prima cosa che salta nell’occhio e colpisce per la sua eleganza e anche per il disegno un po’ steampunk. All’occhio la birra si presenta con un colore dorato non trasparente e un possente cappello bianco schiumoso. Quella roccia bianca nasconde degli odori delicati e decisi. Si sente bene il malto e il luppolo che trasmettono l’idea di classicità, quella che non muore mai. 

Il sapore della birra continua con la classicità di una bionda. Il fruttato, l’amaro e il malto fanno a pugni nella bocca come due pugili, ma alla fine diventano dei bonobo e tutto finisce in pace dei sensi e del gusto.  Si tratta di una bevuta leggera e la birra è parecchio beverina. Se si sente il sapore o l’odore della libertà durante la bevuta? Non saprei davvero, ma mi piace molto pensare a me stesso come a un esploratore durante la bevuta oppure un avventuriero senza alcun legame con la civiltà. 

Vi lascio con una citazione di The Boss (MGS3):

“Riuscii a vedere il pianeta come appariva dallo spazio. Fu allora che mi fu tutto chiaro. L’esplorazione spaziale non è che un altro gioco nella lotta di potere tra USA e URSS. La politica, l’economia, la corsa agli armamenti… sono solo arene per una competizione insensata. Sono certa che te ne rendi conto. Ma la Terra, di per sé, non ha confini. Niente Est, né Ovest, né Guerra Fredda. E il bello è che gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica stanno investendo miliardi nei loro programmi spaziali e nella corsa alla produzione di missili solo per giungere alla stessa conclusione. Nel 21o secolo, tutti saranno in grado di vedere che siamo tutti dei semplici abitanti di un piccolo corpo celeste di nome Terra. Un mondo senza comunismo o capitalismo… esattamente il mondo che io volevo vedere.”

Pubblicità

Sconti e Offerte

Havocpoint.it
Havocpoint.it27/06/2020 @ 22:11
Una breve anteprima del primo numero di Buffy the Vampire Slayer: Willow #1 edito da BOOM! e in uscito l'8 luglio.
Havocpoint.it
Havocpoint.it27/06/2020 @ 20:27
Sorrentino bestiale 😍
Havocpoint.it
Havocpoint.it27/06/2020 @ 16:13
L'elmo perfetto ragazzi, in tutti i sensi. L'unico problema è il prezzo... $649.99.
Havocpoint.it
Havocpoint.it27/06/2020 @ 15:55
Il doppiatore Troy Baker vorrebbe Josh Brolin interpretare la parte di Joel nella prossima serie tv The Last of Us.
Havocpoint.it
Havocpoint.it27/06/2020 @ 15:13
Alcune tavole di Batgirl sono belle, per il resto, ogni album mi annoia.
Havocpoint.it
Havocpoint.it26/06/2020 @ 20:24
Oggi vi mostriamo una tavola in anteprima tratta da Speciale Dragonero 7, “Cuore di tenebra” disegnata da Alessandro Pastrovicchio e colorata ai Piky Hamilton.
🗓 In edicola il 9 luglio!

Pubblicità