Su Rai 4 verranno trasmessi gli “Oscar” italiani del fumetto

I premi Gran Guinigi si evolvono e diventano ufficialmente i “Lucca Comics Awards”, un riconoscimento alla Nona Arte, uno dei fondamenti del Festival: nel corso di Lucca Comics & Games – edizione Changes saranno premiati i migliori fumetti e giochi di quest’anno. Non mancheranno i premi agli autori e alle opere. In particolare, i Lucca Comics Awards sono riconoscimenti nati per premiare le migliori opere a fumetti pubblicate ogni anno in Italia e i loro autori, indipendentemente da nazionalità, formato editoriale e modalità di distribuzione. I vincitori dei Lucca Comics Awards 2020 saranno annunciati in esclusiva da Rai 4 sabato 31 ottobre nell’ambito di Lucca Changes. Grazie alla prestigiosa partnership con Rai, tutto il pubblico potrà godere di uno speciale “Wonderland” dedicato a questo importante avvenimento direttamente da casa.
Nove le categorie dei Lucca Comics Awards:
– Yellow Kid Fumetto dell’anno
– Yellow Kid Autorǝ dell’anno
– Yellow Kid Maestrǝ del Fumetto
– Gran Guinigi Miglior Fumetto Breve o Raccolta
– Gran Guinigi Miglior Fumetto Seriale
– Gran Guinigi Miglior disegno
– Gran Guinigi Miglior sceneggiatura
– Gran Guinigi Miglior Esordiente
– Premio Stefano Beani per un’iniziativa editoriale

In accordo ai valori di comunità e inclusione che Lucca Changes ha fatto propri fin dalla dichiarazione d’intenti dei 10+1 Dreamers, anche le categorie dei Lucca Comics Awards sono state riformulate in un linguaggio più inclusivo.
La giuria dei Lucca Comics Awards 2020 è composta da:Simone “Sio” Albrigi, autore
Chiara Codecà, membro dello staff culturale di LC&G
Marta Perego, giornalista
Josephine Yole “Fumettibrutti” Signorelli, autrice
Gianmaria Tammaro, giornalista
Lucca Comics & Games è il community event più importante d’Europa dedicato al fumetto, al gioco, al videogioco, all’animazione, alle serie TV e all’immaginario Fantasy. Nel 2020 questo festival diventa Lucca Changes, una manifestazione rinnovata nelle modalità di fruizione per consentire a tutti gli appassionati della cultura pop contemporanea di poter vivere il proprio festival nel modo più sicuro possibile e nella maniera preferita. Le attività in programma, infatti, potranno essere godute comodamente da casa online e grazie a RAI oppure in presenza nei 115 negozi specializzati, fumetterie e librerie indipendenti sparsi in tutta Italia che noi chiamiamo Campfire (i luoghi dove durante tutto l’anno coltiviamo le nostre passioni); o a Lucca, il più grande dei camp, seppur molto ridimensionato rispetto al ricordo della città durante le edizioni passate e ulteriormente ridotto alla luce del nuovo DPCM. Il sito www.luccachanges.com aggregherà tutta l’offerta digitale trasmessa attraverso le più note piattaforme di streaming e il palinsesto dei contenuti festivalieri proposti da RAI. I 115 campfire, invece, offriranno attività realizzate in collaborazione con lo staff lucchese, mentre 2 teatri, 1 cinema e 2 palazzi storici della città di Lucca costituiranno lo scenario per una trentina di eventi a numero chiuso con accesso contingentato tramite l’acquisto di biglietti singoli (un biglietto per ogni evento). Tutti gli eventi che si svolgeranno a Lucca saranno fruibili anche in streaming.