Ecco i vincitori di Lucca Comics & Games Awards

Ed eccoci arrivati al momento più interessante per un appassionato di fumetti, le premiazioni di Lucca Comics Awards. Di seguito trovate i dettagli e i meritati vincitori.

I Lucca Comics Awards, suddivisi in nove categorie, nascono dall’evoluzione dei premi Gran Guinigi, i riconoscimenti nati a Lucca per premiare le migliori opere a fumetti pubblicate ogni anno in Italia e i loro autori, indipendentemente da nazionalità, formato editoriale e modalità di distribuzione. In accordo ai valori di comunità e inclusione che Lucca Comics & Games ha fatto propri fin dalla dichiarazione d’intenti dei 10+1 Dreamers, anche queste categorie sono state riformulate in un linguaggio più inclusivo.

Ed ecco i vincitori e le vincitrici dell’edizione Changes:

Fumetto dell’anno: Un’estate fa, di Zidrou e Jordi Lafebre, BAO Publishing.

Autorǝ dell’anno, ex aequo: Eleanor Davis (Il futuro non promette bene, Rizzoli Lizard) e Manuele Fior (Celestia, Oblomov Edizioni).

Maestro del fumetto: AkaB, la cui opera continua a vivere nel progetto Stigma.

Miglior fumetto seriale: Attica, di Giacomo Bevilacqua, Sergio Bonelli Editore

Miglior fumetto breve o raccolta: Ho ucciso Adolf Hitler, di Jason, 001 Edizioni

Migliore sceneggiatura: Teresa Radice per Le ragazze del Pillar, Bao Publishing

Miglior disegno: Vittoria Macioci per Desolation Club, Saldapress

Miglior esordiente: Walter Leoni per SS Tata, Dentiblù – Edizioni BD

Premio Stefano Beani per la Miglior iniziativa editoriale: Čapek

Quest’ultimo si qualifica come il Premio Lucca Changes, unico riconoscimento in denaro reso possibile grazie alla collaborazione con la Fondazione Banca del Monte di Lucca: non solo un elogio formale ma un vero e proprio investimento e supporto concreto al lavoro autoriale fumettistico.

Gli intrecci tra le varie anime della cultura pop è una delle caratteristiche chiave di Lucca Comics & Games e per questo assume un ruolo speciale il Joe Dever Award, il premio alla miglior opera crossmediale dedicato all’autore della mitica saga Lupo Solitario e attribuito dallo scrittore Pierdomenico Baccalario, dal giornalista Paolo Cupola e dall’editor e docente di economia Alessandro Stanchi.

E chi se non il più popolare idraulico italiano nel mondo può far scoprire al pubblico nuove passioni attraverso la diffusione su più media? Il premio è stato infatti assegnato a Super Mario Bros e al suo trentacinquesimo anniversario.

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.