A Taranto nasce un nuovo editore di fumetti, Ottocervo Edizioni

A Taranto nasce una nuova casa editrice, la Ottocervo Edizioni, pronta a stupirci grazie al suo motto: “Vogliamo fare fumetti così belli, da accettare il rischio di non pubblicarne neppure uno“.

Dallo scorso 8 gennaio, Ottocervo Edizioni ha avviato una campagna di comunicazione attraverso la sua pagina facebook ufficiale https://www.facebook.com/ottocervoedizioni concepita per entrare in contatto con la comunità degli aspiranti autori.

La campagna è intitolata ”Ottocervo a fumetti” ed è costituita da una serie di 8 vignette che verranno pubblicate a cadenza settimanale (realizzate dal giovane autore Rocco Casulli) in cui la casa editrice si racconta… a fumetti!

Ecco le parole dell’editore: “Ci teniamo a precisare che tutti gli autori verranno retribuiti secondo standard in linea con quelli praticati da editori anche più strutturati di noi. Come potete comprendere, si tratta di una sfida molto impegnativa e abbiamo bisogno di tutta la visibilità possibile, per accorciare le distanze tra Ottocervo Edizioni e quelli che potrebbero diventare i nostri autori di domani.”

Ottocervo Edizioni prende il suo nome dall’omonimo eroe della civiltà Mixteca, la cui epopea viene raccontata in un manoscritto illustrato di epoca precolombiana, il codice Zouche-Nuttall, che può essere considerato un antenato della narrazione grafica contemporanea.

“Prendere questo nome, è il nostro modo di rendere omaggio a un mezzo che possiede due caratteristiche peculiari: l’universalità, già compresa da artisti di ogni epoca; l’agilità necessaria per sbilanciarsi in avanti, anticipando immaginari e tendenze del prossimo futuro.” – dice l’editore – “L’essenza del fumetto è nella somma a valore aggiunto che si ottiene mescolando una prospettiva estetica (l’immagine), con una più interiore (quella della parola), per generare un sapore nuovo. Noi amiamo la magia del fumetto e cercheremo di essere all’altezza di questo amore, mettendo in pratica una cura e un rigore che non ci farà mai rinunciare alla nostra personale idea di qualità. La qualità che abbiamo in mente è questa: la corrispondenza tra l’intimo desiderio di raccontare una storia e i mezzi espressivi essenziali per farlo. nelle arti visive, il fumetto, la grafica 2D/3D con annesso mondo dell’animazione, coniugando le arti tradizionali con le più recenti tecniche digitali.“