Logo birrificio della Granda

Il birrificio della Granda presenta la sua novità in edizione limitata, LIPS

La voglia del Birrificio della Granda di continuare a innovare e investire nell’azienda non si è mai fermata: le novità arrivano su tutti i fronti, sia dalla produzione con il lancio di nuovi prodotti, sia dalla comunicazione con interessanti trovate.

Prosegue infatti l’avventura delle Limited Edition, birre in edizione limitata prodotte in un’unica cotta, pensate per esplorare gli stili più particolari del prolifico panorama della birra artigianale; l’ultima arrivata è una Gose di ispirazione tedesca ma dal profilo nuovo rivisitato dal mastro birraio Ivano Astesana. Si chiama LIPS ed una birra fresca e beverina che vuole portare un pizzico di brio nell’estate che verrà. È acidula, prodotta con l’aggiunta di sale marino e aromatizzata con scorze di limone, per evocare la stagione calda alle porte e le tanto agogniate vacanze. Sarà disponibile in un numero limitato di lattine e avrà un design accattivante comprensivo di uno sticker da collezione.

Sul fronte comunicazione invece, il Birrificio ha voluto investire con due audaci operazioni. La prima riguarda la presentazione di un video d’animazione 3D che prosegue il percorso tracciato dalla società di consulenza milanese IDEA Food & Beverage nel restyling e riposizionamento del birrificio. Il video in 3D è stato realizzato dallo studio di produzione Skill Evolution (@skill_evolution) e presenta le birre The Girls, lanciate quasi un anno fa, che con la loro immagine rappresentano il birrificio stesso. La grafica accattivante delle lattine ricrea un mondo Cyberpunk nel quale i personaggi femminili – alias delle birre – sono eroine capaci di incuriosire e rapire con il loro gusto e carattere. Il video vuole essere il mezzo capace di trasportare lo spettatore nel mondo fantasy creato da Granda per raccontare i propri valori: artigianalità, sostenibilità e tutela dell’indipendenza. I

Sull'autore

Redazione