Le avventure di Tom Sawyer

Le avventure di Tom Sawyer (Nuova edizione) – Recensione

L’avventura è da sempre una costante nella vita di moltissimi giovani. Anche io sono cresciuto a suon di romanzi d’avventura come quelli di Jack London, ma anche non solo ovviamente. Tra i tantissimi libri letti da bambino, c’era anche quello delle Avventure di Tom Sawyer, di Mark Twain. Un personaggio entrato poi nell’immaginario collettivo di tutti. Anche coloro che non hanno mai letto il libro, sapranno dire la storia della pittura perché Tom è uno di noi. Uno scansafatiche che vuole solamente divertirsi e basta. I più piccolini possono ora riscoprire le avventure di questo splendido personaggio grazie al fumetto edito da Tunué sotto il marchio Tipitondi.

Dopo la morte dei genitori Tom vive con la sua zia Polly, insieme al suo fratellastro Sid. Questi è completamente diverso da Tom e spesso spiffera ogni sua mossa alla zia, che poi lo punisce in un modo o nell’altro. Proprio una di queste punizioni diventa una celebre storia che tutti conoscono. Le abilità del ragazzo lo portano a manipolare gli altri e così finisce per convincere gli altri a fare il lavoro al posto suo. Si tratta insomma di un personaggio sopra le righe che però cattura in modo magnetico, insegnandoci qualcosa nel frattempo.

Tutto cambia però quando Tom e il suo miglior amico Huck assistono a un omicidio. Inoltre in mezzo c’è anche un fantomatico tesoro e soprattutto l’amore. Perché il giovane protagonista finirà per innamorarsi fin dal primo istante della ragazzina Becky.

La sceneggiatura de Le Avventura di Tom Sawyer è scritta da Jean-Luc Istin, che ha saputo raccontare una storia in modo semplice, diretto e senza farci perdere i momenti più importanti. Ogni personaggio ha un suo momento e ogni azione ha un motivo per esistere. Oltre al rispetto verso l’opera di Twain, questo fumetto ha dalla sua anche il poter rapire il cuore dei più giovani e chissà, renderci dei pirati come lo eravamo tanti noi.

I disegni sono invece di Julien Akita, che con questo fumetto da sia l’impronta occidentale, ma anche orientale. Abbiamo infatti dei personaggi che sembrano usciti da un’opera giapponese, ma allo stesso tempo da un classico fumetto francese. Lo stile gioca comunque a favore nostro, dei lettori, perché i personaggi entrano nel cuore fin dalle primissime battute e ci restano anche dopo la conclusione della storia. Il tratto è morbido e leggero, ma soprattutto gentile. Gli ambienti sono descritti deliziosamente e alla fine ad aiutare molto sono anche i colori di Mathieu Akita.

Cover di Le avventure di Tom Sawyer

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.