Spider-Man

Spider-Man: come ha risolto il problema dell’identità pubblica nei fumetti

All’interno di Spider-Man: No Way Home abbiamo visto il problema di Peter Parker. La sua identità è stata svelata a tutto il mondo ed è un problema più che grande, nonché il motivo che spinge Peter a rivolgersi a Doctor Strange. Anche nel mondo fumettistico è stato affrontato il problema dell’identità di Peter ed ecco come è stato risolto.

Con Civil War, l’identità di Peter Parker viene svelata al pubblico durante una trasmissione televisiva. Questo perché inizialmente è dalla parte di Tony Stark e della registrazione degli eroi. Successivamente i rapporti tra i due si complicano. Intanto tutta la famiglia di Spider-Man corre dei grossi rischi.

Sarà proprio un evento negativo a scatenare tutto il problema. Uno scagnozzo di Fisk ferirà mortalmente la zia May e Peter con Mary Jane saranno costretti a fare una durissima scelta. Dopo una consultazione con Doctor Strange si scopre che non c’è molto da fare per salvare l’anziana signora. Per questo vengono consultate le menti più grandi e imponenti di tutto l’universo, ma niente da fare. In aiuto viene Mefisto.

Il pagamento per la salvezza della zia è quello della felicità stessa di Peter. Viene annullato così il suo rapporto con MJ e tutto il mondo dimentica l’esistenza del protagonista stesso. In questo modo viene alterata la realtà e sia Peter che MJ dovranno convivere con un grande vuoto.

Sull'autore

Nerd Cat

Nato già con il pad in una zampa e un fumetto nell'altra. Si dice che sia stato allevato da Kojima in persona, ma altre voci parlano di Nolan Bushnell. Come Lobo, odia i bravi ragazzi e tutto ciò che è decente, ma adora le belle donne (come Lobo). Polemico e acido, ma anche gentile e morbidoso. È qui per dire la sua... su tutto e tutti.

Instagram

Più venduti

Videogiochi