WRC 10 – Recensione della versione PlayStation 5

Finalmente ci siamo! WRC 10 FIA World Rally Championship il gioco di corse automobilistiche sbarca anche su console di nuova generazione, non ce lo potevamo far sfuggire no? Ecco dunque la nostra recensione della versione PlayStation 5.

WRC 10 offre tantissimi contenuti single player e multiplayer, vediamo prima di tutto quelli dedicato al singolo giocatore che sono rimasti pressapoco simili a quelli del precedente capitolo. Non posso assolutamente non partire dalla Carriera, davvero ben strutturata, alla vostra sinistra troverete un sacco di opzioni a vostra disposizione come: la possibilità di selezionare le gomme, la messa a punto dell’auto, le riparazioni, gli obiettivi che impone il vostro team, le varie statistiche e infine poter abbandonare la giornata del rally in corso, abbandonare la gara e le opzioni.

Presente anche l’R&S che sarebbe l’albero delle abilità che si dirama in 4 rami: Team, Prestazioni, Squadra e Affidabilità. Abbiamo anche a disposizione le e-mail, queste permettono di rispondere ai vari team, di tener conto delle spese di riparazione dell’auto e cosi via.

Insomma veramente tanto materiale a nostra disposizione. Muoversi tra i vari menù è veramente facile, tra l’altro mi ha ricordato molto il gioco della Poliphony Gran Turismo visto che ci si muove con una freccia.

WRC 10 – I contenuti Single Player

Oltre la modalità carriera sono presenti altre due attività sempre dedicate al single player quali partita rapida e stagioni. Scegliendo partita rapida avremo a disposizione tre eventi quali: Prove speciali 2021, Anniversario ed Extra. In prove speciali 2021 si ha la possibilità di gareggiare in determinati circuiti del campionato ufficiale rally, in anniversario verremo catapultati in circuiti e macchine leggendarie del passato e in extra troviamo rally bonus dei precedenti WRC.

Infinite troviamo Stagioni, come nella modalità Carriera prima di iniziare ci sarà la possibilità di creare il profilo pilota e copilota scegliendo nome, cognome, nazionalità e genere del copilota. Dopodiché via si parte con il campionato di rally, molto più veloce e tranquillo rispetto alla carriera.

WRC 10 – Qui si corre tantissimo!!!

Lasciati alle spalle le varie modalità per il giocatore singolo ci buttiamo su quelle multiplayer. Qui troviamo Club, Multigiocatore Online, Classifiche, Copilota e Split Screen. Ci sarà da divertirsi per ore e ore e, la cosa che ho apprezzato da impazzire negli ultimi giochi di guida è appunto la modalità split screen che era ormai andata persa negli ultimi anni. Il poter gareggiare con un amico di fianco è impagabile, sopratutto perché ci riporta alla mente i momenti passati anni dietro sulla prima e seconda PlayStation.

Il gioco è stato provato su PlayStation 5, ottimo il responso per quanto riguarda il DualSense e le sue funzionalità, incredibile come hanno reso il freno, quindi il tasto L2 che si blocca ad un certo punto, e dosando il freno, anche il fattore vibrazione non è affatto male. L’altoparlante vi permette di sentire l’asfalto, la ghiaia i vari rumori dell’auto e cosi via. Una sensazione davvero unica!

WRC 10 – Le impostazioni di gioco

A livello tecnico WRC 10 sembra essere identico al precedente capitolo. Oltre la vettura e l’asfalto pare si siano dimenticati di tutto il resto. Come potete vedere dall’immagine qui sopra c’è la possibilità di scegliere le varie configurazioni tra modalità bilanciata, prestazioni a 120Hz e modalità alta qualità grafica. Sono stati riscontrati diversi problemi tecnici in questa versione PlayStation 5, fenomeni di tearing , il team si è focalizzato parecchio sulle vetture che sono assolutamente di altissima qualità con ottimi dettagli ma, ha lasciato perdere tutto il resto.

7.5

Commento finale

WRC 10 è un buon capitolo. Su PlayStation 5 abbiamo rilevati diversi problemi dal punto di vista tecnico ma niente che vada a compromettere il divertimento. Tantissime modalità sia in single player che multiplayer. Per tutti gli appassionati di Rally potrebbe essere un incentivo per provare un edizione del tutto nuova oppure lasciar perdere e continuare a giocare col nono capitolo. Ottimo invece il lavoro svolto col DualSense, una sensazione davvero indescrivibile. Anche l’altoparlante fa la sua figura.

Tag

Sull'autore

Nerd Cat

Nato già con il pad in una zampa e un fumetto nell'altra. Si dice che sia stato allevato da Kojima in persona, ma altre voci parlano di Nolan Bushnell. Come Lobo, odia i bravi ragazzi e tutto ciò che è decente, ma adora le belle donne (come Lobo). Polemico e acido, ma anche gentile e morbidoso. È qui per dire la sua... su tutto e tutti.

Instagram

Più venduti