Sorceline #2: La Ragazza che Amava gli Animostri

Sorceline #2: La Ragazza che Amava gli Animostri – Recensione

Un anno fa circa, in questo periodo pubblicavo la recensione del primo numero di Sorceline. Un fumetto firmato da Paola Antista e Sylvia Douyé che parlava di mostri fantastici, di una scuola e di pura magia. Quest’anno l’editore Star Comics ha pubblicato il secondo numero, che continua dove si era interrotto il primo e chiude questo primo cerchio narrativo, aprendone un altro.

Ovviamente inutile dire che per capire qualcosa di questo secondo numero, dovete aver letto il primo. Sorceline è convinta di avere il potere di poter pietrificare le persone e teme per le conseguenze delle proprie azioni. Abbiamo quindi una ragazza spaventata da una parte e i suoi compagni dall’altra. Qualcuno ha infatti qualche sospetto, ma tutto sembra andare per il peggio quando la sua migliore amica decide di non rivolgerle più la parola.

I testi sono ancora una volta di Sylvia Douyé e funzionano. La storia ha un sentore molto fresco che potrebbe piacere ancora una volta ai lettori più giovani. Sorceline affronta il tema della scuola, che dopo l’uscita di Harry Potter vide la sua esplosione. Purtroppo bisogna dire che non si sente molto questa parte. La scuola è come se non ci fosse per davvero e anche il professore/direttore risulta essere una comparsa. Ovviamente si tratta dell’inizio di una possibile serie che a lungo andare potrebbe affrontare di tutto. Comunque l’andamento della storia funziona fino alla fine, non scadendo mai nel noioso.

La parte grafica è firmata da Paola Antista, che regala delle atmosfere molto leggere e delicate. L’opera sembra infatti ispirarsi un po’ ad altre serie come quella delle Witch e le Winx, ma con una delicatezza maggiore in ogni sua parte. Il tratto crea con grande delicatezza tutti i personaggi e gli ambienti. Quest’ultimi acquistano una certa vita grazie alla grande quantità di dettagli presenti in ogni vignetta. Le espressioni facciali giocano un grande ruolo e permettono al lettore di entrare meglio in contatto con i personaggi.

Ora non ci resta che attendere un terzo volume, per capire meglio altri personaggi e soprattutto per scoprire realmente tutte quelle creature magiche.

 cover di Sorceline #2: La Ragazza che Amava gli Animostri

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.

Instagram