Libri da leggere come leggere di più

Come leggere di più e meglio

Leggere è un’attività importante per la crescita personale, ma non solo. Si tratta in primo luogo di un passatempo e d’intrattenimento come potrebbe esserlo guardare un film o giocare a un videogioco. Sono tutte attività che ci permettono di vivere delle nuove vite, ma anche di scoprire qualcosa di nuovo e di passare del tempo in modo costruttivo e ricreativo.

Ovviamente leggere aiuta parecchio al nostro benessere mentale e dovrebbe essere un’attività da fare ogni giorno. Quante volte però abbiamo detto o sentito dire di non avere il tempo per un po’ di lettura? Personalmente io l’ho sentito tantissime volte e periodicamente ero io a dirlo. Ci siamo passati tutti in fin dei conti, vero?

Quest’articolo lo sto scrivendo per tutti coloro che vorrebbero leggere qualche libro in più, ma si dicono di non avere il tempo necessario per farlo.

Inizio con dire che in verità praticamente ognuno di noi ha del tempo da spendere. Non servono ore. Basterebbero trenta minuti al giorno per leggere e la maggior parte delle persone ha quel tempo. Alcuno no, ma in quei casi bisognerebbe prima risolvere i problemi riguardanti la propria vita e il proprio lavoro. Per tutti gli altri, andiamo pure avanti.

Offerta
La stanza delle serpi. Una serie di sfortunati eventi. Nuova ediz. (Vol. 2)
  • Editore: Salani
  • Autore: Lemony Snicket , Brett Helquist , Valentina Daniele
  • Collana: Una serie di sfortunati eventi
  • Formato: Libro rilegato
  • Anno: 2018

La concentrazione

Leggere potrebbe sembrare una cosa di poco conto, ma non è così. Serve una grande concentrazione per andare avanti di pagina in pagina senza inciampare e purtroppo non viviamo in un mondo semplice. La tecnologia ci ha resi più connessi, ma allo stesso tempo più attaccati a quel mondo digitale che sembra volerci inghiottire ogni volta di più e quindi più distratti. Sopravvivere ai vari aggeggi non è facile e la distrazione per quelle dannate notifiche è immensa. Crediamo sempre che quel bip possa essere il messaggio più importante della nostra vita, ma invece si rivela essere sempre l’ennesima pubblicità di un sito di vendite. E a quel punto cerchiamo qualcosa su quel piccolo schermo. Magari accendiamo Instagram, Facebook o Tik Tok ed ecco che ci risvegliamo dopo un’ora. Cose da tutti i giorni, ma che non aiutano alla lettura ovviamente.

Il primo problema sono quindi le dannate notifiche che riceviamo di continuo e che sembrano perseguitarci. Non basta posare il telefono sul comodino alla nostra portata perché ci sarà sempre quella vocina fastidiosa dentro la testa che dirà di accendere e controllare. Il consiglio che posso darvi è quello di lasciare il telefono in un’altra stanza, perché si sa: occhio non vede, cuore non duole.

Per coloro che sono abituati a macinare libri giorno dopo giorno, leggere sembra una bazzecola e la concentrazione viene immediatamente indirizzata verso quell’attività. Per molti altri non è così e potrebbe essere facile scoprire che dopo aver letto due pagine in fila al supermercato, bisogna rileggere tutto ancora una volta. La verità è che leggere ovunque è possibile ad alcune condizioni. In primis, bisogna essere dei lettori forti, abituati a entrare nel mood e a isolarsi dal mondo esterno in pochi istanti. In secondo luogo, il libro non deve essere un saggio. Perché anche il lettore più forte avrà problemi a entrare nel discorso dell’autore e a comprenderne tutti i dettagli qualora dovesse essere un libro di una certa difficoltà.

Trovatevi quindi il vostro spazio all’interno della vostra abitazione per iniziare a leggere.

Per niente al mondo
  • Follett, Ken (Autore)

Il tempo

L’argomento di prima di allaccia perfettamente a quello tempo.

Se ci pensate, ogni lettore rodato è solito a dire una frase di questo genere: “ogni momento è perfetto per leggere”. In teoria è vera e io stesso sfrutto la colazione per leggere, il dopo pranzo per leggere e spesso anche la sera. Questo però non è una cosa facile per tutti. Come fare allora?

La cosa migliore sarebbe guardare la propria giornata tipo e di capire quale attività spostarse per ritagliarsi giusto trenta minuti del tempo. Questo lasso di tempo è perfetto per iniziare a leggere e per imparare a concentrarsi al meglio.

Ovviamente non sono qui per insegnarvi a gestire il vostro tempo, ma piuttosto per darvi dei consigli di ciò che ha aiutato me.

Qualcuno si sveglia un po’ prima del solito in modo da leggere con la mente fresca il proprio libro e poi andare al lavoro o a scuola. Ovviamente per questo serve un’immensa forza di volontà, soprattutto in inverno. Inutile mentire, nemmeno io mi sveglio prima per poter leggere, ma mi ritaglio il mio tempo durante tutta la giornata.

Guardate la vostra giornata tipo e scegliete quel momento in cui siete meno affannati dai vostri impegni. Quello potrebbe essere il momento giusto per leggere, ma non solo. Guardate quante ore al giorno passate davanti al vostro telefonino e quanti sblocchi fate nell’arco di un solo singolo giorno. Potreste realmente spaventarvi nel vedere numeri come 2,3 o anche 4 ore passate davanti al piccolo schermo del vostro device. Personalmente sto cercando di tagliare la maggior parte dell’utilizzo non lavorativo del mio smartphone e riesco effettivamente a percepire la differenza del tempo risparmiato.

Ci sono tantissimi altri consigli che potrei darvi per leggere di più, ma intanto bisognerebbe iniziare da questi. Lentamente inizierete a leggere di più e meglio, ma soprattutto la concentrazione arriverà sempre più in fretta e non dovete avere paura di questa sfida. Vincerete solamente perseverando ogni giorno.

Ci saranno giorni in cui non leggerete niente o addirittura intere settimane, ma è tutto ok. Non è una gara. Prendetevi il vostro tempo e iniziate la vostra passeggiata nell’infinito universo di storie e di personaggi capaci di trafiggervi il cuore.

Tag

Sull'autore

Ginevra De Majo

Nato già con il pad in una zampa e un fumetto nell'altra. Si dice che sia stato allevato da Kojima in persona, ma altre voci parlano di Nolan Bushnell. Come Lobo, odia i bravi ragazzi e tutto ciò che è decente, ma adora le belle donne (come Lobo). Polemico e acido, ma anche gentile e morbidoso. È qui per dire la sua... su tutto e tutti.

Instagram