Tomb Raider I-III Remastered Starring Lara Croft – Recensione

Tomb Raider I-III Remastered Starring Lara Croft - Recensione

ACQUISTA PLAYSTATION 5 IN OFFERTA

Tomb Raider – Lara Croft, l’archeologa più famosa di fine anni 90 (esattamente la trilogia fu rilasciata nel 1996-1997-1998) torna in questa nuova fantastica remastered sviluppata da Aspyr per assaporare (o riassaporare) i primi tre capitoli che uscirono ai tempi su PlayStation e PC chiamata appunto Tomb Raider I-III Starring Lara Croft Remastered.

Venni a conoscenza del gioco Tomb Raider grazie alle riviste quali: Giochi per il mio Computer, The Games Machine e PlayStation Magazine. Queste erano le mie tre riviste principali su cui mi informavo maggiormente sul mondo dell’intrattenimento videoludico. Certo ne è passata di acqua sotto i ponti o forse meglio dire, poligoni? Qualcuno ha parlato di connessione a 56K?  Ebbene sì, perché erano proprio i tempi dei primi giochi in 3D, il web non era ancora conosciuto come è adesso (e vi dirò, forse era anche meglio sotto certi punti di vista) e soprattutto, da grande appassionato di serie tv era l’epoca nella quale in TV passavano Dawson’s Creek, Buffy The Vampire Slayer, The X-Files, Friends, Baywatch e molti altri ancora.

A distanza di anni eccomi qui a scrivere un parere su uno dei giochi che ha rivoluzionato il genere Action / Adventure facciamo solo Adventure con una Lara Croft più in forma che mai.

Nonostante il periodo non proprio roseo per l’industria dei videogiochi c’è chi ancora predilige puntare su remastered / remake. Chiaramente sviluppare i remake per tutti e tre i capitoli sarebbe stato dispendioso e, sicuramente non avrebbero venduto a prezzo low-budget come è stato fatto proprio per questa remastered. Vi dirò di più, per quanto i primi capitoli di Tomb Raider siano veramente invecchiati, per chi come me ha potuto goderne vent’anni fa è veramente un ritorno al passato apprezzato. E perché no, magari far conoscere anche alle nuove generazioni come è praticamente nato il videogioco in 3D con tutti quei poligoni cubettosi.

Tomb Raider III Starring Lara Croft Remastered si pone dunque l’obiettivo di far arrivare alle nuove console e al PC un ritorno come si suol dire vecchia scuola ma rinnovato.

In quest’ultimo periodo mi sono rigiocato la trilogia di Syphon Filter e Metal Gear Solid. In una rivista lessi anni fa che Syphon Filter era visto come il rivale di Tomb Raider e Metal Gear Solid pur essendo generi diversi. In ogni caso, tra tutti e tre a livello di gameplay e anche grafico quello che ne esce meglio oggi è sicuramente Metal Gear Solid. L’opera di Hideo Kojima infatti vantava una visuale dall’alto e, nonostante gli anni siano passati il gameplay è perfettamente giocabile ancora oggi. Per quanto invece riguarda Tomb Raider devo dire però, che il gameplay non è invecchiato benissimo anzi.

ACQUISTA XBOX SERIES X

Nonostante la possibilità di scegliere due tipologie di comandi quali “Comandi Tank” e “Comandi moderni” Lara e i suoi movimenti sono rimasti pressochè identici per i titoli dell’epoca. 

Personalmente ho provato entrambi i comandi e, ho preferito giocarli interamente con i comandi tank quindi quelli classici. Vuoi perché nei moderni Lara si sposta troppo in avanti o indietro, vuoi perché determinate azioni sono pressochè impossibili e, visto che il gioco richiede una certa precisione dei salti (in alcuni per esempio bisogna essere precisi al millimetro) ho preferito di gran lunga usare i classici tornando ad usare dunque le frecce direzionali.

Il punto più alto di questa remastered è sicuramente l’impatto grafico. 

Oltre ad avere la funzione di cambiare la grafica dall’originale alla remastered (funzione fantastica ma soprattutto fa notare tutto il lavoro che è stato fatto e di come gli anni passano così velocemente..) sono stato aggiunti i sistemi di illuminazione. Luci, ombre, texture incredibilmente rinnovate come il fogliame e ovviamente, una Lara Croft totalmente cambiata con un fantastico restyling. Ad esempio nel primo Tomb Raider Lara ha i capelli raccolti nell’originale mentre, nell’edizione rimasterizzata ha la coda che si muove mentre salta o corre. Era letteralmente impossibile una roba del genere ai tempi.

E’ stato fatto davvero un lavoro incredibile sotto tutti i punti di vista anche se ho notato che, rispetto all’originale risulta molto più scuro, addirittura alcune zone sono completamente buie.

Per chi è abituato ai checkpoint dei titoli odierni ecco, il consiglio principale che vi posso dare è di salvare spesso costantemente dal menù. Questo perchè mi sono ritrovato diverse volte a fare più volte determinate sezioni poichè abituato ai titoli odierni che salvano letteralmente ogni tre passi. E’ importante salvare ogni volta che si effettua un salto o si progredisce durante il livello poiché, alla lunga ripetere la sezione diventa estenuante, semplicemente non siamo più abituati ai titoli di un tempo (avevamo davvero così tanta pazienza?..).

I filmati sono migliorati per quanto possibile, non risultano più pixellati ma ben delineati, lo noterete facendo il cambio grafica dalla remastered all’originale.

Giustamente se sei un nuovo giocatore ti stai domandando: “Si ma… alla fine cosa è Tomb Raider? Cosa si fa?”

Tomb Raider vede protagonista appunto la nostra Lara Croft, un archeologa che la vede viaggiare per il mondo alla ricerca di antichi misteri e manufatti. E’ un gioco d’avventura in terza persona cui lo scopo principale e raccogliere oggetti, andare alla ricerca di vari segreti che di solito possono trattarsi di munizioni, medikit, armi o chiavi e ovviamente tesori.

Non solo, ci saranno ad aspettarvi diversi enigmi e leve da premere per poter sbloccare porte e procedere avanti con il livello. Ovviamente Lara in tutto ciò non è sola in questi viaggi. Ad aspettarla ci saranno nemici umani ma anche animali di qualsiasi tipo quali: coccodrilli, pipistrelli, leoni e, non mancheranno trappole mortali.

ACQUISTA SU AMAZON.IT

Per questa remastered il team Aspyr ha voluto introdurre la “modalità fotografica” che, personalmente ho sempre usato come “drone” andando in esplorazione per il livello. Questo mi è servito molto ad esplorare le varie vie dei livelli e capire dove proseguire con il livello o semplicemente, dove aggrapparmi nelle varie superfici o ancora, la posizione di un determinato tasto o leva da premere. Penso che gli sviluppatori più che usare la modalità fotografica in maniera molto basica tra uno scatto e l’altro, abbiano proprio cercato di metterti nelle migliori condizioni possibili per poter giocare la prima trilogia di Tomb Raider. Parliamoci chiaro, ai tempi non avevamo indicazioni su dove andare e, sopratutto stavamo ore e ore a premere ogni minima cosa per il semplice fatto che non sapevamo se c’era interazione o meno. I tempi oggi chiaramente sono decisamente cambiati (vorrei ben vedere… sono passati quasi 28 anni). Il videogioco è cambiato, il modo di pensare mentre si gioca è cambiato e sopratutto, è cambiato il modo di fruire del videogioco attraverso l’acquisto in digitale e abbonamenti.

Della trilogia gli unici doppiati interamente in italiano sono il due “Starring of Lara Croft” e il terzo “Adventures of Lara Croft”, il primo è doppiato in inglese sottotitolato in italiano. Tra l’altro doppiaggio veramente stellare infatti, Lara Croft è doppiata con la voce della grandissima ed iconica Elda Oliveri che ho ritrovato davvero con molto piacere!

E’ chiaramente un piacere ritrovare le musiche originali dei capitoli, ho notato che nell’edizione Remastered il suono sembra sia più pulito rispetto all’originale.

Il team Aspyr ha dedicato amore e passione per questa trilogia. Tanta dedizione anche per quanto concerne la lunghissima lista di trofei da sbloccare. Alcuni sono veramente delle vere e proprie sfide come quella di completare il gioco solo con l’uso delle pistole o senza utilizzare medikit, altri invece riguardano il completamento dei livelli al 100% con tutti i segreti e tesori trovati e altri ancora riguardano il finire il gioco in un tempo predefinito.

Nella speranza di vedere anche gli altri capitoli rimasterizzati, non mi resta che augurarvi Buona Avventura con Lara Croft, bentornati negli anni 90!

ACQUISTA SU AMAZON.IT

Nell’articolo sono presenti link che fruttano una commissione all’autore dell’articolo
Tomb Raider I-III Remastered Starring Lara Croft
Overall
8/10
8/10
  • VOTO - 8/10
    8/10

Sull'autore

Salvatore Cappai

Classe 1990. Su HavocPoint troverai tantissime mie recensioni dedicate ai videogiochi e tantissime novità sul mondo delle SerieTv e del cinema!