Un colpo di fortuna – Recensione della versione Home Video- Woody Allen fallisce il tiro

Woody Allen è certamente uno dei registi più prolifici della storia del cinema, anche se ovviamente non supera ancora i mostri sacri del passato che hanno collezionato una quantità smisurata di film. Alcuni dei suoi lavori sono ormai dei cult senza tempo e divertono tantissimo anche a distanza di diversi anni. Altri invece sono passabili, ma non indimenticabili. Film da vedere un sabato sera qualsiasi, seduti comodamente sul divano. Possiamo però concordare che lentamente la scintilla creativa di Woody si sta spegnendo ed è sempre più difficile trovare nei suoi ultimi film quella poetica che ha caratterizzato il suo passato. Una poetica un po’ bohemien, un po’ romantica e un po’ avventurosa che è andata a scemarsi di anno in anno. Lo dimostra anche il suo ultimo film, Un Colpo di Fortuna, che ho potuto visionare in versione DVD per poterne parlare senza peli sulla lingua.

Acquista il film su Amazon al miglior prezzo garantito!

In primo luogo va detto che la versione DVD praticamente non ha i contenuti extra. Perché il trailer non lo posso considerare un vero e proprio contenuto speciale da inserire all’interno del film. Non vedo alcun senso in un trailer contenuto in un disco con tanti contenuti, figurarsi se risulta essere l’unico. Diciamocelo, senza i contenuti speciali, un film in home video ha veramente poco senso vista la presenza della controparte streaming, ma ne ho parlato già un po’ di volte.

La trama del film vede la giovane Fanny (Lou de Laâge) sposata con un grande uomo d’affari di cui si sa veramente poco, Jean (Melvil Poupaud). Un giorno Fanny incontra per puro caso un suo vecchio amico di scuola, Alain (Niels Schneider) e ovviamente tra i due scoppierà la scintilla dell’amore proibito, quello di un passato che torna ad ardere nuovamente con grande intensità. Ovviamente non tutto andrà per la strada giusta.

Un colpo di fortuna

Come sempre, Woody Allen con il proprio lavoro gioca con gli esseri umani, con il destino e con l’animo stesso. Magari si sente tutta la sua vecchiaia, ma è altresì lapalissiano che le sue conoscenze nell’ambito del cinema e della narrazione è elevatissimo. L’intera storia è scorrevole ed è difficile annoiarsi nel corso della vicenda. Il problema vero è che guardando il film sembra di vedere qualcosa di serie B. Appare quasi come un film di basso rango prodotto da un regista che ha un dannato bisogno di sponsorizzare il proprio prodotto con dei marchi di basso costo, ma che stonano parecchio con il riccone milionario che vediamo nel film. L’effetto pubblicità in effetti lo si sente spesso e così anche un certo effetto Gossip Girl con un Dan trapiantato in una pelle, ma capace di guadagnare abbastanza da vivere nelle città più costose del mondo.

Al livello registico, c’è ovviamente un buon lavoro di camera, ma niente di veramente elevato. Si tratta di un compitino che Woody ha compiuto in breve tempo, con delle riprese tanto semplici quanto comprensibili a tutti. Gi attori invece hanno dato una buona interpretazione, ma senza esagerare, senza spingere troppo sull’acceleratore emotivo.

dvd Un colpo di fortuna di woody allen

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.