Roku (Valiant) – Recensione

Le uscite dell’universo narrativo Valiant continuano a stupire grazie a una grande varietà di eroi. Non accade ogni volta purtroppo e nel caso di Roku, mi sono diviso tra in due fazioni. Da una parte mi piace la storia e anche il personaggio, ma dall’altra non mi piace la sua abilità. Certo, non è un personaggio che sorprende per la capacita di manipolare i suoi capelli. L’albo one-shot pubblicato da Star Comics Edizioni è comunque una bell’aggiunta alla collezione di chi ama questo universo narrativo.

Roku è una donna dai capelli rossi che esegue dei compiti pericolosi o sgradevoli su commissione. Si tratta insomma di una mercenaria. Letale e spietata, Roku fa quel che deve senza alcuna esitazione, senza nemmeno conoscere chi le chiede di eseguire un certo compito. Quando però le viene chiesto di portare un pacchetto da Mosca, cambia tutto.

Durante la sua missione, Roku conoscerà infatti qualcosa di diverso dai soldi o dal potere semplice. Si tratta infatti di una bambina collegata al Darknet e a tutte le conoscenze a nostra disposizione. Durante la missione, però troverà anche qualcuno che appartiene al suo passato e di cui non ricorda assolutamente niente.

La sceneggiatura firmata da Cullen Bunn funziona dal lato della storia e della sua costruzione. Si tratta di un viaggio veramente veloce in cui i momenti di pace sono risicati ed è tutto vissuto con l’adrenalina nel corpo. Roku è possente, violenta, spietata, ma si rivela essere quel che è realmente. Un essere umano. Modificato no, lei prova dei sentimenti e ragiona con la sua mente. Il problema è proprio quella sua abilità, che ovviamente la rende potentissima, ma anche simile a un’eroina del mondo Marvel che tutti conosciamo.

Le matite firmate da Ramón F. Bachs rendono giustizia alla storia grazie al tratto preciso, delicato, ma allo stesso tempo veloce e sfuggente. I personaggi acquisiscono la staticità nei momenti più opportuni per diventare poi movimentati durante i combattimenti. Un rock and roll fatto di violenza e omicidi.

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.