Uzaki-chan Wants To Hang Out! #2 – Recensione

Circa un mese vi avevo parlato di una serie manga edita da Star Comics e capace di strappare più di un sorriso, Uzaki-chan Wants To Hang Out!. Un’idea forse non originalissima, ma che lentamente sta prendendo piede. Giocando molto sulla sessualità è possibile narrare con tutta la velocità che si desidera. Fatto sta che la storia funziona fino a questo momento.

Abbiamo lasciato il nostro giovane protagonista in balia della giovanissima Hana Uzaki. La sua compagna di classe parecchio prosperosa è difatti una ragazza energica e solare, mentre Shinichi Sakurai è il suo contrario. Inutile dire che la sua vita ha ormai preso una piega del tutto nuova grazie all’amicizia con Uzaki. Anche il suo carattere chiuso e scontroso inizia a portare delle crepe.

A dare uno scossone alla storia ci penserà l’amico del ragazzo, che sembra anch’egli essere il suo opposto. Cercando sempre di convincerlo a fare più esperienze possibili, finirà per conoscere Uzaki. Capirà che tra Shinichi e Hana potrebbe esserci qualcosa in più della semplice amicizia.

Il secondo numero di Uzaki-chan Wants To Hang Out! è pieno di momenti comici capaci di divertire. Non ci sono dei momenti di riflessioni in quanto alla fine ci si perde letteralmente in punti erotici sparsi qua e là. Si respira un’aria di totale leggerezza in quel mondo scolastico che spesso fa ripensare agli anni 90. Il tratto di Take continua a giocare tutto sulle forme prosperose della ragazza e sui classici cliché che troveremo in ogni altra opera simile.

La lettura quasi scolastica l’ho trovata molto piacevole. A tratti sono tornato un adolescente, quando i manga come questo li leggevo molto più spesso.

Uzaki-chan Wants To Hang Out! #2

Sull'autore

Rostislav Kovalskiy

Un giovane appassionato del mondo videoludico e di tutto ciò che lo circonda. Cresciuto con i videogiochi e libri tra le mani ha deciso di unire la sua passione per la scrittura con quella per i videogiochi ed ecco perché si trova qui.

Instagram